Sei qui: Home 5 Web Design 5 Quanto costa un sito web? Esempi per farsi un’idea

Quanto costa un sito web? Esempi per farsi un’idea

da | 5 Feb 2020 | 0 commenti

Diciamoci la verità, oggi essere presente sul web non è più qualcosa di “facoltativo” che si può rimandare o pensare “io non ne ho bisogno”. Viviamo in un periodo storico in cui gli italiani trascorrono circa 6 ore al giorno su internet, momenti della giornata dividi tra i social media e le ricerche su Google.

Come SEO Specialist ti posso dire che le persone si rivolgono al web per 2 principali motivi:

  1. Per svagarsi, questo è soprattutto il caso dei social;
  2. Per trovare informazioni utili per le loro attività.

Un tempo quando si voleva cercare un “architetto a Monza” ci si consultava con i conoscenti o si apriva le pagine gialle alla ricerca di un professionista. Oggi questo non accade più, la maggior parte delle persone cerca ciò di cui ha bisogno online.

Ecco l’importanza di un sito e perché è necessario per la tua attività.

Se sei arrivato in questa pagina è perché probabilmente stai pensando di creare un sito web rivolgendoti ad un professionista e vuoi sapere quanto costa un sito web.

Mi capita spesso che le persone mi scrivano o mi chiamino per chiedermi i costi di un sito internet, oggi voglio chiarirti le idee su questo argomento, sia per quanto riguarda le Web agency che i freelance come me.

Innanzitutto è fondamentale che le idee del cliente siano chiare in merito a cosa vuole e agli obiettivi che vuole raggiungere, infatti ci sono vari tipi di siti:

  • Il classico sito vetrina da cui partono tutti, questa è la scelta ideale per tutti i professionisti che hanno un piccolo budget e vogliono creare il loro biglietto da visita;
  • Il sito web come strumento di marketing a cui si uniscono delle strategie legate all’Advertising o ancora meglio all’Ottimizzazione per motori di ricerca.

Siccome non amo i contenuti che girano attorno alle informazioni ti dico che questa scelta dipende da due fattori: l’obiettivo che vuoi raggiungere e il budget che hai a disposizione.

Vediamo insieme da dove partire e tutti gli elementi da considerare.

Cosa ti serve per creare un sito web

Innanzitutto per darti una panoramica completa voglio dirti con precisione che cosa ti serve per avere un sito web, questi elementi sono fissi e quindi a prescindere da quale professionista sceglierai non cambiano.

Per avere un sito web hai bisogno di:

  1. Registrare un dominio, cioè il nome del tuo sito. Un buon professionista ti consiglierà di sceglie di registrare il nome dell’azienda o il tuo personale per puntare a renderti riconoscibile sul web. Ci sono ovviamente altre strategie che si possono mettere in campo e vanno valutate caso per caso.
  2. Acquistare un hosting, vale a dire uno spazio web in cui andranno collocati tutti i contenuti del tuo sito. In questo caso rivolgersi a “qualunque” servizio online può determinare il successo o il fallimento del tuo progetto. La scelta è legata soprattutto alle performance del sito, se il sito è lento difficilmente avrà opportunità di crescita.
  3. WordPress preinstallato, la mia scelta ricade su questo software che non solo è il più semplice da utilizzare (e che conoscono tutti i professionisti), ma rappresenta anche la scelta migliore se in futuro vorrai essere autonomo. Spesso piccole imprese fanno costruire CMS “su misura” per poi ritrovarsi dopo anni a non sapere nemmeno come accedere, un problema a cui assisto ogni mese.

A mio avviso il cliente va tutelato e messo nelle condizioni di poter essere autonomo in futuro, ovviamente in qualunque caso sono indispensabili delle competenze di base, ma sicuramente con WordPress sono accessibili anche ad un pubblico di non informatici.

Questi sono i 3 elementi indispensabili per realizzare il tuo progetto online, dopodiché c’è da tenere conto del lavoro di costruzione delle pagine (schema grafico) e della revisione dei contenuti.

I costi di un pacchetto che comprenda dominio, hosting e WoerdPress si aggirano dalle 50€ alle 200€ l’anno. Cifre assolutamente indicative perché i progetti online molto grandi spendono migliaia di euro in spazio web.

Proprio per garantire la massima flessibilità io per esempio faccio registrare il piano sotto il nome del cliente, così che lui sia assolutamente autonomo e sia l’unico proprietario del sito web. Cosa per niente scontata.

Quanto costa un sito web? Tipologie di sito

In linea di massima i siti web possono essere divisi in questo modo:

  • Sito web vetrina, richiesto soprattutto dai professionisti che hanno poco budget e che vogliono poi promuoverlo in modo autonomo;
  • Sito web aziendale, un progetto professionale che ha l’obiettivo di mettere in luce gli aspetti più importanti dell’azienda;
  • Sito web/funnel, una tipologia di sito che sicuramente porta più risultati in termini di conversione. Ogni pagina viene strutturata seguendo un obiettivo, ideale per tutti coloro che vogliono generare contatti.
  • Blog, i progetti online che preferisco maggiormente, infatti anche in questo caso un’azienda di nicchia che ha un sito e integra al suo interno un Blog ha una marcia in più sia in termini di valore che di visibilità.
  • E-commerce, il negozio online che nell’ultimo periodo ha trovato grande crescita. Ti consiglio di valutare questa scelta solo se hai un budget medio-alto in marketing per promuovere i tuoi prodotti.

 

Costo di un sito vetrina

Vuoi mettere una base alla tua attività online e creare un sito vetrina come biglietto da visita per i tuoi clienti? Perfetto, allora se il tuo budget è limitato puoi partire da questo servizio che ti permette di mettere delle basi alla tua attività online.

CARATTERISTICHE: progetto realizzato in WordPress di 5 pagine con inserimento dei contenuti, di solito lo schema è: home, servizi, elenco servizi, chi sono, contatti. All’interno sono compresi il tema premium da valore di 249$, i plugin fondamentali per il funzionamento e l’invio della sitemap a Google per indicizzare il sito.

COSTO SITO: Il costo di un sito vetrina va da 1000€ a 1500€, nel primo caso puoi scegliere nella directory di un database con layout preimpostati, mentre nel secondo il layout del tuo sito sarà realizzato su misura per te.

Costo di un sito aziendale

In questo caso dare delle indicazioni più precise è complesso perché l’investimento è determinato dal tipo di progetto, un sito di 10 pagine sarà diverso da un sito di 100.

Così come anche gli obiettivi, se l’azienda ha bisogno di un semplice sito professionale che rappresenti l’attività o vuole intraprendere un vero e proprio programma di marketing così da raggiungere dei risultati nel tempo.

In questo caso è fondamentale rispondere alla domanda: qual è il budget dell’azienda? Perché non si sta più parlando di un servizio di creazione di sito web, ma di un sito web che diventi a tutti gli effetti uno strumento di marketing.

Maggiore è l’investimento e maggiori saranno i risultati, come avviene spesso per tutti i settori.

CARATTERISTICHE: progetto realizzato in WordPress di 10 pagine con inserimento dei contenuti, ottimizzazione delle immagini, installazione del tema e dei plugin, integrazione con i programmi di Analytics e Google Search Console per tenere monitorato il traffico. Le scelte del layout sono soggettive e si può partire da un layout preimpostato o ancora strutturarne uno su misura.

COSTO SITO: La realizzazione di un sito aziendale di 10 pagine si aggira sui 2000€, mentre per valutare il servizio di posizionamento con un professionista che ti segua in modo costante ti invito a guardare la pagina Servizi SEO.

Costo di un Blog

Un blog va visto come un progetto editoriale da seguire in modo costante, le regole di scrittura del web differiscono molto da quelle della scrittura tradizionale, perché da una parte tengono conto del Copy dall’altra delle regole dell’ottimizzazione.

Le aziende o i professionisti che vogliono creare un sito aziendale e aprire un blog interno hanno maggiore visibilità e di conseguenza attraggono un traffico più elevato.

Io mi occupo della creazione di un piano editoriale ad hoc tenendo conto degli obiettivi di posizionamento e della fattibilità delle parole chiave.

CARATTERISTICHE: analisi di mercato e della concorrenza, piano editoriale in file excel con indicazioni precise per la redazione dei contenuti. Possibile formazione ad uno dei dipendenti/copywriter per poter creare i contenuti in modo strategico e seguendo le linee guida tracciate.

COSTO SITO: Il costo di un blog con piano editoriale va dai 1000€ in su, l’investimento varia sopratutto in base al numero di parole chiave. Nel caso di un sito aziendale con blog integrato posso realizzare dei piani personalizzati in base alle tue esigenze.

Professionista o web agency?

Come avviene in moltissimi settori, anche in questo c’è molta differenza tra i servizi di un’azienda i servizi di un freelance, in questo schema ti indico i pro e i contro di queste soluzioni:

Web Agency

  • Lavoro in team costituito da persone con diverse competenze. I ruoli all’interno di un’agenzia possono variare, ma i più comuni sono: grafico/i tradizionale e grafico del web, web designer, web master, Seo specialist (quando si occupano anche di Seo, non è automatico)
  • Scadenze lunghe (di solito i lavori sono tanti)
  • Molti clienti, quindi spesso minore accuratezza 
  • Costi più alti

Professionista

  • Maggiore autonomia e flessibilità
  • Scadenze in relazione gli accordi (di solito prendono pochi lavori essendo autonomi)
  • Competenze trasversali
  • Pochi clienti, così da poterli seguire al meglio
  • Costi accessibili

Il mio consiglio

Esistono vantaggi e svantaggi in entrambi i casi, ma in linea di massima il mio consiglio è quello di scegliere un professionista nel caso in cui tu avessi bisogno di creare un sito o un blog ed essere seguito nel medio/lungo periodo.

Ovviamente se le tue esigenze invece sono legate a molte attività di grafica, advertising, pubblicità tradizionale, sito web allora può avere senso scegliere un’agenzia.

I professionisti e le aziende di piccole/medie dimensioni di solito preferiscono avere un professionista esterno a disposizione, perché a differenza dell’agenzia è molto più flessibile e di solito è specializzato in una singola area, che è sempre la cosa migliore.

Diffida dai tuttologi che sono esperti di tutto, perché quello che ho imparato io in questi anni è che i professionisti di alto livello sono bravi in UNA disciplina.

Altri elementi per determinare il costo

Ci sono svariati elementi per determinare il costo di un sito web, ti elenco di seguito i più importanti:

  • Utilizzo di CMS come WordPress: personalmente mi sono specializzata nella creazione di siti Web con WordPress, i motivi sono diversi e sono legati soprattutto ad una facilità di gestione e di tempistiche molto che più accelerate.
  • Numero di pagine: se hai bisogno di elencare nel dettaglio tutti i tuoi 50 servizi in 50 pagine differenti ovviamente la creazione avrà un costo maggiore perché maggiore è il tempo impiegato per creare le pagine.
  • Struttura del sito: il sito va strutturato secondo una precisa logica in modo da facilitare la navigazione all’utente e fargli trovare ciò che sta cercando, quindi bottoni, menù, call to action varie vanno studiate sempre in base agli obiettivi del cliente.
  • Layout vetrina o layout personalizzato: esistono dei template preimpostati che posso dare un aspetto molto professionale al tuo sito web con costi inferiori, ovviamente i template con un web design personalizzato e quindi fatto su misura hanno un costo maggiore perché maggiore è il tempo che il web designer impiega per crearli.

 

Alcuni layout per siti preimpostati:

  • Inserimento dei media: immagini, video e documenti svolgono un ruolo importante per quanto riguarda sia l’ottimizzazione e le performance del sito, in questo senso è necessario un lavoro di ricerca dei media, riduzione di dimensioni e peso per migliorare le performance e non appesantire le pagine del sito. Il costo può cambiare se le immagini vengono fornite dal cliente o meno.
  • GDPR: il sito va messo a norma di legge, ci sono diverse agenzie che si occupano personalmente mentre spesso i freelance si affidano a servizi on-line come Iubenda, anche questo può variare nei costi.
  • Creazione di un blog: la realizzazione di un blog, dalla struttura con le categorie fino al layout può essere un lavoro lungo e complesso, ma molto utile nel lungo periodo per far crescere il sito. Un professionista Copywriter SEO prende di solito € 30 in media ad articolo di 1000 parole, ti sconsiglio caldamente di affidarti a persone che magari hanno delle ottime capacità di scrittura ma non conoscono la SEO. Ricorda che l’obiettivo è la visibilità.
  • Ottimizzazione dei contenuti – Seo on page: uno degli aspetti più importanti e che comprende una grossa parte del lavoro è l’ottimizzazione dei testi. Questa fase è composta da analisi del settore, studio dei competitors, opportunità nel settore, ricerca delle parole chiave, inserimento strategico delle parole, ottimizzazione di titoli, inserimento di link interni e link esterni, ricerca delle immagini. Si tratta di uno dei lavori più lunghi che quindi comporta costi maggiori che vanno al di là della semplice creazione del sito Internet, inoltre le esigenze del cliente qui hanno un ruolo primario.

Esempio: se creo un sito web di parrucchieri nel Paese di Senago, è ovvio che sarà differente che creare un’ottimizzazione dei contenuti a livello nazionale. La parola chiave “parrucchiere Senago” sarà più facile da portare in prima pagina piuttosto che “parrucchiere” su tutto il territorio italiano. Di solito la regola è che più sono ambiziosi gli obiettivi del cliente più i costi aumentano.

  • Ottimizzazione Seo off line: in questa fase più avanzata della SEO si delineano le strategie di ottimizzazione volte ad aumentare l’autorevolezza del sito Web.
  • Redazione di contenuti: se il cliente ha già contenuti a disposizione oppure se sono da ideare e creare da zero, stessa cosa per quanto riguarda accordi per eventuali articoli del blog. La redazione dei contenuti va studiata con cura perché possono fare la differenza tra un sito che porta traffico e uno che non ne porta.
  • Feedback e consulenze sulla gestione della struttura: gioca un ruolo primario il fatto di avere una persona disponibile ad essere consultata per strategie e per la gestione del sito.
  • Manutenzione: anche questo è un aspetto da valutare, se il sito viene aggiornato dal web designer e quindi si tratta di una collaborazione a lungo termine oppure se il cliente vuole essere autonomo.

Prezzi medi per siti web

Dopo tutte le informazioni che ho scritto ora saprai che il costo di un sito internet può variare tanto in base alle sue caratteristiche e ai servizi di cui hai bisogno. Quindi, questa è una tabella assolutamente orientativa:

Web Agency

  • Creazione sito internet di 5 pagine da 1500/2000€
  • Creazione sito internet aziendale di 10/20 pagine da 3000/5000€
  • Creazione Blog a partire da 2000€
  • Creazione e-commerce da 5000€ fino a 25.000€ e oltre

Freelance Web Designer

  • Creazione sito internet di 5 pagine sui 1000€
  • Creazione sito internet aziendale di 10 pagine sui 2000€
  • Creazione sezione Blog con piano editoriale da 1o00€
  • Creazione e-commerce da 3000€ per piccoli e-commerce

ATTENZIONE: i progetti SEO più ampi e che aspirano ad entrare in mercati molto competitivi hanno cifre ben più alte, lontane da queste sopra indicate. In questo caso ho voluto rispondere alla tua domanda principale che era legata all’investimento per la creazione di un sito web.

In questo articolo mi auguri di averti chiarito e motivato il costo di un sito web.

Hai bisogno di un preventivo per il tuo sito web?

Compila il form e richiedi un preventivo.

Un saluto,

Nadia

Nadia Kasa

Nadia Kasa

Blogger & SEO Specialist

Ciao! Ti do il benvenuto nel mio blog dove troverai tanti consigli su come creare un sito e soprattutto come farlo crescere grazie alla SEO, l’ottimizzazione per motori di ricerca.
Se hai bisogno di un alleato per posizionare il tuo sito dai un'occhiata al mio servizio di Consulenza SEO.

Cerchi un modo SEMPLICE per creare e gestire il tuo sito web?

👉 Scegli la tua grafica SPETTACOLARE tra +100 Layout per tutti i settori

👉 Non impazzisci dietro a 50 plugin

👉 Perfetto se parti da zero

Lo hanno già scelto 767.154 persone,
tu cosa vuoi fare?

Articoli che potrebbero piacerti:

Definizione di sito web

Definizione di sito web

Un sito web è un luogo virtuale costituito da una serie di pagine collegate tra loro raggiungibile da un motore di ricerca. Leggi l’introduzione.

Hai qualche domanda? Lascia un commento.

Mi fa piacere rispondere alle tue domande e sapere cosa ne pensi dell’articolo, lascia un commento.

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Il contenuto è protetto