Divi di Elegant theme: Guida COMPLETA al tema WordPress numero 1

da | Mag 21, 2020 | Temi Wordpress | 0 commenti

Dopo essermi dedicata alla guida completa sui temi WordPress, oggi voglio darti una panoramica completa sul tema WordPress più performante sul mercato: Divi di elegant theme. Ad oggi lo hanno già scelto 683.235 persone nel mondo per realizzare i loro siti web, me inclusa. Tutto ciò che vedi all’interno di questo blog è creato con l’hosting Siteground e con il tema Divi, dalla formattazione del testo alle grafiche personalizzate, fino ai pulsanti di condivisione sociale.

In questo articolo Super esaustivo scoprirai che cos’è Divi, perché sceglierlo, tutte le potenzialità che ha da offrire per creare un sito web e portarlo al successo più una guida completa a come installare il tema wordpress divi, come settare le prime impostazioni e quali sono i moduli Divi che si utilizzano con più frequenza. Poi, vedremo alcuni plugin offerti sempre da Elegant theme inclusi nel pacchetto Divi da integrare con il tuo sito, come monarch e bloom.

Divi che cos’è

divi tema wordpress
Divi theme è il tema wordpress più performante per creare siti web e blog, scelto già da centinaia di migliaia di web designer e persone che si approcciano a WordPress, grazie alla sua semplicità di utilizzo e alla sua funzionalità più amata: il divi builder.

In realtà, Divi, nel tempo è diventato più di un semplice tema WordPress, ma un vero e proprio ecosistema e modalità di costruzione di siti web, supportato da una Community molto vasta e competente nonché da sviluppatori di tutto il mondo pronti a dare feedback sul programma.

Come la maggior parte dei colossi americani anche Divi è partito dal piccolo, il progetto nasce dall’idea di uno sviluppatore giovane e ambizioso, Nick Roach, che sogna di creare un tema semplice che tutte le persone possano usare senza avere particolari competenze e con molti layout pronti all’uso – c’è sia la possibilità di partire da un layout da zero sia di basarti sulle pagine già impostate di un ricco database che mettono a disposizione dei clienti.

Elegant them è l’azienda americana fondata da Nick Roach che ha sviluppato Divi ed Extra, due temi WordPress lanciati sul mercato ormai da più di dieci anni. Nel tempo Divi è stato un grandissimo successo tanto da diventare il tema professionale più utilizzato al mondo dai professionisti.

Ora vediamo perché sceglierlo e quindi quali sono le sue principali potenzialità.

Divi perché sceglierlo

divi-wordpress-perché-sceglierlo

I motivi per cui scegliere questo tema, e in questo caso parlando di me i motivi per cui io ho scelto di utilizzare Divi per il mio blog e per la maggior parte dei miei progetti te li dico di seguito riassunti in alcuni punti:

  • Web Design: da codice ma senza codice, questo che significa? Vuol dire che grazie alle opportunità grafiche messe a disposizione dagli sviluppatori di Divi puoi realizzare un sito che abbia le stesse identiche caratteristiche di un sito fatto da un programmatore completamente in codice html, css e javascript. Per esempio alcuni elementi che prima erano solo a disposizione di chi conosceva il codice oggi sono accessibili a tutti come la possibilità di inserire trasparenze, immagini di sfondo nelle proprie pagine, gradienti quindi tonalità e sfumature diverse. Di fatto, nel web design i due elementi che conquistano l’occhio sono: immagini e colori, con Divi theme questo mix può raggiungere livelli altissimi.

P.S.: più avanti ti elenco alcuni tra i siti web più belli al mondo realizzati con Divi

 

  • Divi Builder visivo: cioè è quella possibilità di creazione delle pagine “dal vivo” cioè vedendo tu stesso il risultato di ciò che stai costruendo, per esempio cambiando i colori per vedere come funzionerebbero altre scelte o ancora scegliendo un font differente. Divi wp theme mette a disposizione una marea di moduli che puoi utilizzare per creare le tue pagine.

Cosa sono i moduli Divi?

I moduli divi sono quegli elementi che scegli quando vuoi inserire qualcosa all’interno della tua pagina, per esempio ora io sto utilizzando l’elemento testo. In questa pagina trovi anche altri elementi come: elemento immagine, elemento video, elemento blur (mix tra titolo, icona e testo). Più avanti ti elenco i moduli più noti e cosa ci puoi fare con esempi reali.

  • Assistenza costante in live chat: ebbene sì, per rispondere alle domande degli utenti ed aiutarli nella costruzione, Divi mette a disposizione sia un blog super esaustivo con Guide scritte e video dopo puoi guardare tutti i passaggi per costruire i vari elementi delle tue pagine, sia una live chat dove puoi chattare con un assistente e chiedergli ciò di cu hai bisogno. Le live chat sono una benedizione, non puoi capire quanto io le utilizzi!!! Tra l’altro se non hai dimestichezza con l’inglese puoi usare sempre Google traduttore.
  • Layout pronti all’uso: quando l’ho scoperto non ci potevo credere, cioè oltre a tutte le funzionalità presenti è presente una libreria di layout da poter scegliere per i propri progetti, ce ne sono veramente di ogni tipo e per tutte le professioni, quindi puoi scegliere di partire da zero come faccio io oppure se devi acquisire dimestichezza partire anche da layout già pronti solo da modificare.
  • Interazioni social e optin: con l’acquisto del pacchetto Divi mette a disposizione anche diversi plugin, quelli più rilevanti sono Monarch e Bloom, il primo ti permette di inserire i pulsanti social per invitare le persone a condividere i tuoi contenuti, mentre il secondo ti permette di creare dei popup da collegare al tuo autorisponditore per fare email marketing. Non è fantastico?

Guarda l’offerta di Divi attiva ora

Divi vs Elementor

Fino a qualche tempo fa il tema WordPress Divi ed il tema Elementor avevano parecchie caratteristiche comuni e quindi rappresentavano entrambi un’ottima scelta (e lo sono ancora), ma a mio avviso quello che davvero ha reso Divi unico nell’ultimo anno dandogli il podio è l’inserimento del generatore di tema una funzione che ti permette di modificare davvero QUALSIASI cosa tu voglia modificare nel tuo sito web.

Per farti capire che cosa intendo, prima se io avessi voluto inserire un pulsante all’interno del mio menù in alto a destra avrei dovuto compiere tutta una serie di passaggi inserendo dei codici con html e css, stessa cosa per quanto riguarda il footer (la parte bassa del sito dove trovi tutte le varie info sulle pagine più importanti e i contatti).

Da quando Divi ha introdotto questa novità ha reso la vita più semplice a tutti i web designer come me che realizzano diversi siti e amano la flessibilità.

Questo metodo ti permette anche di creare menù diversi per le varie aree del sito, quindi io potrei creare un menù per le pagine dei servizi e un menù diverso con le categorie nella mia sezione blog.

Questa cosa è pazzescamente rivoluzionaria e utile!

P.S.: in questo modo puoi creare, moduli optin e contatti pulsanti dove vuoi, personalizzazioni grafiche pazzesche del tipo fare menù colorati, con gradienti o addirittura con sfondi.

Esempi siti creati con Divi

In questa sezione ti segnalato alcuni siti web creati con Divi inseriti come Casi Studio proprio nel loro sito per mostrare come puoi utilizzare questo tema in progetti diversi tra di loro, utilizzando tutte le funzionalità messe a disposizione.

Dai un’occhiata e torna a leggere la Guida:

divi-example,-kissmetrics

Divi website 1: Kissmetrics

Visita Kissmetrics

Di questo sito apprezzo molto le forme create attraverso il “modulo separatore”, cioè quella funzionalità che ti permette di dare forme differenti alla fine delle sezioni come nell’immagine con il taglio diagonale azzurro, dividendo così la sezione in due colori azzurro e bianco.
divi-example,-wine-site

Divi website 2: Adam Leap Wines

Visita il sito Adam Leap Wines

Questo è un e-commerce in cui viene raccontata la storia del fondatore, della sua passione per il vino ed è presente poi un’area di vendita con le varie bottiglie in ordinazione. Si tratta di un esempio interessante, il web designer ha utilizzato i colori tipici che rimandano al vino, mescolando sapientemente immagini, colori e un font elegante. A colpire è l’uso sapiente delle animazioni nella homepage, il modo in cui gli elementi compaiono e la sensazione di essere immersi nel vigneto di sfondo.
divi-example,-100exhibit

Divi website 3: 100 Exhibit

Visita il sito 100 Exhibit

Ecco un sito one page, cioè creato su una sola pagina dedicato all’Universo, anche in questo caso i colori hanno un ruolo importante, il contrasto tra lo sfondo scuro e i testi bianchi, le immagini dei pianeti sospese e le animazioni che si attivano allo scroll dell’utente. Inoltre, penso sia un buon esempio su come mixare elementi di natura diversa: testi, immagini, video, cornici, animazioni.
divi-example,-mary-and-the-dot

Divi website 4: Mary and the dot

Visita il sito di Mary and the dot

Un sito che mi piace moltissimo, essenzialmente parliamo di una web designer che promuovere i suoi servizi in un modo davvero originale. I pro sono sicuramente i colori utilizzati, le immagini e l’utilizzo sapiente delle animazioni che interagiscono con le azioni dell’utente. Mi piace molto e si adatta bene al contesto, ovvio che per un blog potrebbe diventare alla vista “pesante” tutto quel colore, ma per promuovere un servizio in modo originale e colpire lo spettatore ha assolutamente senso.
divi-example,-nikki-hill-apothecary

Divi website 5: Nikki Hill Apothecary

Visita il sito di Nikki Hill Apothecary

È un sito diverso dagli altri mostrati finora, più minimalista e semplice, tutto è leggere e coerente, dai colori tenui come l’arancione chiaro, il verde sfumato e il rosa fino alle immagini naturali utilizzando l’effetto parallasse.

Divi come funziona

divi-theme

Divi è composto da due pacchetti, uno a cadenza annuale di 89$ e un altro da 249$ con gli aggiornamenti illimitati e disponibili per tutta la vita, significa poter creare siti web in modo illimitato accedendo per sempre ai servizi che l’azienda offre.

All’interno di entrambe le soluzioni sono incluse: l’installazione di Divi su siti web illimitati (ovviamente per il primo pacchetto paghi sempre la quota annuale), l’accesso ai plugin della suite come Monarch e Bloom, l’assistenza in live chat, l’accesso alla newsletter con news su layout nuovi creati dai web designer che vanno ad ampliare il database già ricchissimo e alcuni importanti consigli su come fare personalizzazioni ai propri siti web.

Installare Divi su WordPress è semplicissimo, una volta acquistato il pacchetto vai nella sezione AccountDownload e troverai tutti i vari prodotti inclusi, in lato vedrai Divi, ti basta cliccare su Download per scaricalo. Una volta fatto vai sulla Dashboard di WordPressAspettoTemaAggiungi nuovo e carichi il file. La procedura è automatica, in pratica si installa in autonomia e al completamente ti basta cliccare su Attiva, dopo pochi minuti Divi theme è installato sul tuo sito web.

Ora vediamo insieme le prime impostazioni e le funzionalità più importanti con una Guida Divi Wordpess specifica sui singoli elementi.

Guida COMPLETA su Divi WordPress Theme

divi-guida-completa

Una volta installato il Divi theme nella parte inferiore del menù di WordPress ti comparirà una sezione dedicata al tema in cui potrai modificare le impostazioni, generare i tuoi elementi personalizzati, accedere alla libreria, importare ed esportare i modelli che crei e richiedere supporto permettendo ad un operatore di accedere al sito.

divi sezione wordpress
Direi che la parte più importante è la prima: Opzioni tema, in cui va ad impostare le funzionalità del tema, la prima cosa che ti consiglio di fare è di andare nell’ultima Voce a destra Aggiornamenti e inserire subito il tuo nome utente e l’api key di Divi per accedere agli aggiornamenti e alla libreria di layout. Ricorda di cliccare sempre sul tasto verde Salva i cambiamenti quando fai una modifica.

Per generare un’api key di Divi vai sul tuo Account DiviAccount DetailsApi Key e clicca su Generate new Api Key, puoi inserire un’etichetta con il nome del sito per ricordarti a chi hai assegnato quella chiave.

installazione-divi,-api-key
divi-installazione,-api-key
Una volta fatto, ecco le impostazioni di Divi più comuni:
divi-impostazioni
  • Generale: qui puoi inserire il tuo logo, impostare la barra laterale, abilitare Google font e impostare tutti i vari profili social incollando l’url delle tue pagine all’interno dei box social.
  • Navigazione: in navigazione vengono mostrati i contenuti accessibili, tendenzialmente le impostazioni standard vanno bene, se non dovessero essere selezionate attiva tutto nelle voci pagine e categorie, mentre lascia tutto spento in Impostazioni generali.
  • Costruttore: in questa area tieni tutto attivo per permettere a Divi di attivare le funzionalità builder, cioè di costruzione in diretta.
  • Disposizioni: qui puoi scegliere di far visualizzare o meno i commenti ad articoli e pagine, ti consiglio di lasciare i commenti attivi sui post mentre di toglierli sulle pagine.
  • Annunci: sezione per attivare gli annunci inserendo gli url dei banner, personalmente io li inserisco a manualmente o utilizzando il generatore di tema, quindi non uso queste funzionalità.
  • SEO: io non utilizzo questa sezione perché ho già installato il plugin Yoast SEO, ma se per te è comoda puoi attivare le funzioni e utilizzarla al posto di questo plugin.
  • Integrazione: qui puoi inserire i codici CSS per apportare delle modifiche particolari a degli elementi o ancora per far “comunicare” tool esterni al tuo sito web, come Google Analytics, Google Search Console, tool SEO come Semrush e Seozoom e tutti i programmi che ti permettono un’integrazione utili al tuo progetto online.

Divi Builder: builder visivo

Il divi builder è la modalità di costruzione che ha reso famosi i temi Divi ed Elementor, si tratta di una funzionalità che ti permette di creare la pagina dal vivo, cioè di vedere l’effetto delle varie modifiche che apporti e di modificarle immediatamente.

Ci sono web designer che amano questa modalità di costruzione, come nel mio caso, e che ritengono abbia semplificato molto il lavoro, mentre ci sono web designer di vecchio stampo che preferiscono costruire le pagine nel backend. La scelta è soggettiva, io trovo sia molto comodo vedere subito le modifiche effettuate e il risultato finale e per chi si avvicina a WordPress e non è un esperto credo sia la soluzione ideale.

Per costruire la tua pagina con il builder Divi ti basta andare in PagineNuova pagina e cliccare su Costruisci nel font end oppure se lo hai appena installato Attiva divi builder. Mentre se vuoi modificare una pagina esistente ti basta andare nella pagina del sito e cliccare nella barra in alto Attiva Builder Visivo.

Il builder visivo è costituito essenzialmente da tre parti:

divi, sezioni

Sezioni

quando ti si apre una nuova pagina il tema ti chiede da dove vuoi partire, se selezioni la prima opzione che ti permette di partire da zero ti compariranno vari pulsanti colorati. Il pulsante blu identifica le sezioni cioè le macro parti della pagina costituite da righe ed elementi, quindi il tutto va visto come una matriosca componibile. Le sezioni possono essere standard, appunto quelle blu, specialità composte da più parti e a larghezza intera ideali quando vuoi inserire un codice a larghezza interna tipo una mappa. È più facile di quel che sembra e prendendo confidenza con le varie funzionalità vedrai che poi sarà un gioco da ragazzi. Il tipo di sezione che si usa per la maggiore è quella stardard.

divi, righe

Righe

Una volta creata la sezione standard apparirà un pulsante con un + verde, colore che identifica la riga. Puoi creare diversi tipi di righe: riga singola, riga a due, riga a tre etc. e righe personalizzate utilizzando le sezioni specialità.

divi builder modules

Moduli

Questi sono i reali componenti della tua pagina, tra gli elementi o box più utilizzati ci sono: titolo, testo, immagine, galleria, video, pulsante, mappe, blur, barre contatori, modulo di contatto e modulo optin e testimonianza.

Di seguito i moduli principali di Divi.

Guarda l’offerta di Divi attiva ora

Divi: elenco dei moduli del divi builder

divi builder modules
divi builder modules
divi builder modules
La parte centrale del tema WordPress Divi sono i moduli, cioè i reali componenti della pagina che contengono i contenuti, vediamo insieme in elenco tutti i moduli e quindi le funzionalità di Divi aggiornate a maggio 2020.

Sommario, clicca per andare all’elemento.

divi builder, accedi

Accedi

Nel caso tu avessi un’area membri con il box accedi puoi far accedere gli utenti  ai contenuti riservati e posizionarlo ovunque tu voglia all’interno delle pagine.
divi builder, accordino

Accordino

Gli accordini sono elementi che ti permettono di far visualizzare le informazioni in piccoli spazi, sono molto utilizzati per scrivere le domande frequenti e gli elenchi grazie alla comoda funzionalità di apertura e chiusura dei box. In un accordino l’utente può aprire solo un blocco per volta, mentre nel “fratello” di questo box che è il toggle puoi aprirne più di uno in contemporanea.
divi builder, audio

Audio

Con questo elemento puoi aggiungere all’interno delle tue pagine una traccia audio da far ascoltare ai tuoi utenti, molto comodo per chi fa podcast.
divi builder, sidebar

Barra laterale o sidebar

La sidebar è uno degli elementi più importanti di un blog, si tratta della sezione che di solito si trova a destra o a sinistra in cui trovi tutta una serie di informazioni come la lista delle categorie, gli articoli recenti, gli annunci con i servizi consigliati, eventuali moduli di contatto per richiedere informazioni o iscrizioni alla newsletter. I contenuti della barra laterale, chiamati widget, in WordPress li scegli seguendo il percorso: AspettoWidgetBarra laterale, mentre il design, quindi i colori dei titoli, dello sfondo, le dimensioni, le spaziature e quant’altro le selezioni grazie a questo modulo specifico di Divi in modo che tu possa rendere personalizzabile al 100% la tua barra laterale.
divi builder, contatori

Barre contatori

Contatori di barre, contatore circolare, conto alla rovescia, contatore numerico

I contatori di Divi sono differenti in base alle tue esigenze, ci sono contatori di barre utilizzati soprattutto per evidenziare le proprie competenze, contatori circolari per inserire in modo originale le percentuali, contatori alla rovescia e contatori numerici utili per creare le tue landing page e pagine di vendita. Questi elementi sono molto utili soprattutto per chi si occupa di funnel marketing.
divi builder, blog

Blog

Se vuoi creare un blog oppure ne hai già uno questo è un elemento molto comune a tutti i temi WordPress, ti permette di inserire la lista dei tuoi post ovunque tu voglia all’interno delle tue pagine.

All’interno di questo modulo potrai scegliere:

  • Il numero di post da far visualizzare, selezionare i post contenuti solo in una specifica categoria, in più categorie o in tutte
  • Gli elementi da far visualizzare, il titolo, l’immagine, il pulsante leggi di più, i metadati cioè le informazioni relative a data, autore e categoria
  • Il tipo di design, se farli apparire a larghezza interna a o griglia (l’elenco che utilizzo io)
divi builder, blur

Blur

Il blur è un elemento Divi costituito da un titolo, un’immagine o un’icona a scelta e un testo, viene utilizzato spesso per l’elenco dei servizi. È uno dei più utilizzati dai designer Divi per la sua estrema possibilità di personalizzazione.
divi builder, call to action

Call to action

La call to action a differenza del pulsante è molto più estesa perché comprende un titolo, un testo e un pulsante con l’obiettivo appunto di richiamare l’attenzione dell’utente e fargli compiere un’azione.
divi builder, codice

Codice

Questa è la scelta che puoi fare se hai del codice html o codici brevi da inserire all’interno delle tue pagine per inserire funzionalità di terze parti.
divi builder, commenti

Commenti

Questa sezione di solito viene abilitata in automatico negli articoli ma se non dovesse esserci, se volessi inserirla in un’altra posizione o ancora personalizzare il suo aspetto estetico puoi farlo con i commenti Divi.
divi builder, email optin

Email optin

L’email optin di Divi è il modulo che ti consente di collegare il tuo autorisponditore di email marketing o della tua newsletter al tuo sito web. Per esempio io utilizzo Active Campaign e grazie ad una api key posso collegarlo a tutti i moduli optin del mio sito web.
divi builder, galleria

Galleria

Questo box ti consente di creare una galleria di immagini scegliendo tra varie visualizzazioni e formati, selezionando tu stesso le immagini.
divi builder, immagine

Immagine

Con il box immagine puoi caricare e inserire un’immagine ovunque tu voglia, dandogli la personalizzazione che vuoi in termini di dimensionamento, cornici, ombreggiature, animazioni e così via.
divi builder, mappa

Mappa

Se hai un’attività locale può esserti utile inserire una mappa all’interno delle tue pagine, sicuramente nella sezione contatti e potresti valutare anche nella homepage, inoltre se la tua strategia SEO è legata ad aree geografiche specifiche inserire una mappa è vantaggioso anche per i motori di ricerca in modo da fargli capire che la tua attività è posizionata proprio nel luogo in cui gli utenti cercano quel prodotto o servizio. Con questo modulo Divi ti consente di inserire una mappa, ma ci sono anche altre modalità ancora più semplici come andare su Google maps, inserire un indirizzo, cliccare su condividi e copiare il codice html all’interno della tua pagina impostando la grandezza che desideri.
Con il box menù puoi inserire vari tipi di menù, non solo quello principale che si trova di solito nell’header del sito, ma pensa anche a menù di categorie specifiche da inserire nel tuo blog.
divi builder, modulo di contatto

Modulo di contatto

Questa è una funzionalità che hanno diversi temi WordPress, ma non proprio tutti, tanto che molti utenti poi installano altri plugin per creare moduli di contatto come Contact Form 7 (che è comunque valido). La mia riflessione è se hai la possibilità di avere un tema che ti permette di avere al suo interno già tutte le funzionalità a quel punto ti risparmi di dover installare troppi plugin WordPress e soprattutto eviti di occupare lo spazio al tuo web hosting WordPress.
Quando si parla di plugin il senso è: installa il plugin solo se è fondamentale e non superare MAI i 30 plugin sul tuo sito web per evitare che diventi lento!
divi builder, modulo separatore

Modulo separatore

In principio ho utilizzato questo elemento per dividere i vari testi, ma al momento tutti gli altri moduli ti consentono di creare bordi a tutti i lati che in qualche modo dividono a livello visivo lo spazio per cui ho smesso di utilizzarlo.
divi builder, moduli a larghezza intera

Elementi a larghezza intera (sezione larghezza intera)

Codice, intestazione, immagine, mappa, menù, porfolio, slider, titolo, cursore

Tutti questi elementi ti consentono di occupare tutto lo spazio della sezione perfettamente, vedi nel caso di mappe a larghezza intera, di slider post in cui l’impatto visivo è fondamentale o ancora di intestazioni con titoli enormi.
divi builder, negozio

Negozio

Questo è un box indicato per chi ha un e-commerce e vuole inserire all’interno della pagina un’area negozio in cui far visualizzare i prodotti in vendita.
divi builder, persona

Persona

Il box persona ti permette di inserire informazioni su di te o su un membro del tuo team, il nome, l’immagine, una breve biografia e i canali social.
divi builder, portfolio
divi builder, portfolio filtrabile

Portfolio e portfolio filtrabile

Al principio i primi a scegliere il tema Divi furono i designer, i grafici e i fotografi proprio perché questo tema permette infinite possibilità creative di mostrare i propri lavori. Con il box portfolio puoi mostrare i tuoi lavori recenti e le loro caratteristiche con una breve descrizione, inoltre con il portfolio filtrabile puoi creare una sorta di menù e far vedere i tuoi lavori divisi per tipologia.
divi builder, pulsante

Pulsante

Creare un pulsante è una funzione classica di tutti i temi wordpress sia gratuiti che a pagamento, ma il modo in cui Divi ti permette di personalizzare i pulsanti è eccezionale, infatti puoi creare un pulsante che cambia colore all’avvicinarsi del mouse o ancora con un gradiente particolare. I pulsanti con Divi hanno un livello di attrazione maggiore, questo è certo.
divi builder, slider post

Post navigation e post slider

Sinceramente questi sono gli elementi che utilizzo di meno ti permettono di navigare attraverso vari contenuti come post, immagini, video.
divi builder, ricerca

Ricerca

Lo spazio di ricerca è comune a tanti temi ed è uno strumento spesso utilizzato nei grandi blog per permettere all’utente di trovare velocemente il contenuto che sta cercando. Direi che è utile inserirlo all’interno della barra laterale del proprio blog oppure nello header (parte alta del sito) per siti web di grandi dimensioni.
divi builder, scheda

Scheda

Grazie al modulo scheda puoi presentare al meglio i tuoi prodotti indicando titolo, descrizione, caratteristiche il tutto navigabile in comodità grazie alle voci del piccolo menù posizionato sopra il testo.
divi builder, social media

Segui social media

Il modulo sociale di Divi ti permette di inserire all’interno della sezione da te scelta i pulsanti sociali che invitano le persone a seguirti sui tuoi canali, se invece vuoi inserire i pulsanti fissi per permettere alle persone di condividere i tuoi contenuti puoi farlo con il plugin di Divi Monarch.
divi builder, slider post

Slider post

In Divi ci sono vari tipi di moduli slider che si attivano in base al tipo di sezione che inserisci, una delle scelte è lo slider post che ti permette di avere una presentazione dei tuoi post per categoria.
divi builder, tabella prezzi

Tabelle dei prezzi

Le tabelle dei prezzi sono perfette per chi ha qualcosa da vendere in modo diretto sul proprio sito o semplicemente vuole mettere a confronto più piani di abbonamenti o di servizi. Questa possibilità ce l’hanno pochi temi ed è ideale per le pagine di vendita.
divi builder, testimonial

Testimonial

Insieme ai moduli optin, ai contatori numerici e alla rovescia e alle tabelle dei prezzi, il box delle testimonianze va a chiudere questo gruppo di moduli dedicati alle attività di web marketing. Con le testimonianze potrai inserire il nome, la professione, la foto e il commento di una persona soddisfatta dei tuoi servizi/prodotti in modo da creare un maggiore coinvolgimento da parte di chi legge e convincerlo a compiere un’azione.

Un altro motivo per scegliere Divi.

divi builder, testo

Testo

Il box testo è quello più utilizzato in Divi e in tutti i siti internet fatti con WordPress in generale, quello che lo differenzia dagli altri è che puoi personalizzare i tuoi testi come vuoi così come per tutti gli altri box.
divi builder, toggle

Toggle

I toggle di Divi sono degli elementi personalizzabili in cui inserire informazioni di breve lunghezza in uno spazio da poter chiudere e riaprire con comodità, sono simili agli accordini ma con la differenza di essere più flessibili. Quando utilizzi l’accordini e fa una selezione in automatico se ne avevi già uno aperto s chiude, nel caso del toggle invece, puoi aprirne quanti ne vuoi e avere una panoramica maggiore.

Gli accordini sono ideali per le F.A.Q. domande frequenti, mentre a mio parere questi per chi ha dubbi e domande su un determinato prodotto/servizio e vuole fare dei confronti.

divi builder, video

Video e video slider

Con questa opzione puoi inserire un video all’interno delle tue pagine o uno slider video, ideale per presentazioni, per chi utilizza Youtube o altre piattaforme per farsi conoscere e per chi in generale vuole aumentare il livello di coinvolgimento del proprio pubblico.
divi builder, titolo del post

Titolo del post

Il nome è direi intuitivo, si tratta appunto del titolo che puoi selezionare tu in base ad importanza e stile ed inserire in qualsiasi punto della pagina. Di solito i titoli sono suddivisi per importanza e dimensioni in: h1, h2, h3, h4, h5, h6 e rivestono un ruolo importante per l’ottimizzazione SEO.

Guarda l’offerta di Divi attiva ora

Divi plugin: Monarch e Bloom

monarch plugin
bloom plugin

Giusto per non farsi mancare nulla gli sviluppatori di questo tema hanno realizzato anche dei plugin molto utili e che si integrano perfettamente con il tema. I due divi plugin sono Monarch e Bloom, entrambi plugin sociali che hanno l’obiettivo di creare interazione con gli utenti che visitano le pagine del tuo sito.

Monarch ti permette di aggiungere pulsanti social alle tue pagine e ai tuoi articoli (in base alle impostazioni che scegli) ed è molto comodo perché a differenza di altri plugin che troverai lo stile è personalizzato.

P.S.: in questo articolo a sinistra vedi i pulsanti

Bloom è un plugin per creare dei popup all’interno delle tue pagine invitando le persone a lasciare la propria email. Nelle impostazioni puoi collegare il tuo programma di email marketing, ce ne sono moltissimi, tra cui: Mailchimp, ActiveCampaign, Getresponse.

Divi new e il Generatore di Tema (aggiornamento del 2020)

divi-theme-builder-impostazioni

Con l’aggiornamento a Divi new degli ultimi anni sono comparse delle funzionalità che hanno fatto una grande differenza per chi crea siti web in WordPress.

Il Divi Builder ha ampliato la sua capacità costruttiva e ora gli stili di un singolo elemento si possono estendere a quelli di tutta la pagina, questo fa risparmiare molto tempo nello sviluppo delle pagine.

Ma, l’aspetto più importante a mio avviso è relativo al Generatore di Temi, che in italiano è tradotto malissimo, in inglese è Divi theme builder. Sto parlando di una vera e propria sezione nelle impostazioni di Divi che ti permette di creare degli elementi da applicare ovunque tu voglia.

Esempio:

Mettiamo caso tu voglia creare un menù da applicare solo alle pagine e un altro da applicare solo negli articoli. Con questa funzionalità è possibile farlo.

Quindi, puoi creare sidebar personalizzate da far vedere solo in alcuni articoli, creare dei format solo per determinate categorie del tuo blog, sviluppare un footer solo per alcune pagine etc. In pratica le modifiche possibili non hanno più limite.

Ricapitolando i vantaggi del Tema WordPress Divi…

Se hai letto tutta la Guida e non conoscevi il mondo di Divi potresti avere un tantino di confusione, ma quando utilizzi questi strumenti ogni singolo giorno diventano veramente semplici, anche perché poi gli elementi che si utilizzano con frequenza sono 5 o 6 quindi tranquillo se la cosa ti sembra complessa.

Ricapitolando i vantaggi dell’avere il tema WordPress Divi direi che sostanzialmente possono essere riassunti così:

  • Design professionale da urlo, divi builder per creare con velocità e sito responsive per tutti i dispositivi
  • Enormi personalizzazioni e funzionalità di moduli e plugin associabili
  • Aggiornamenti costanti del software e supporto a vita della Community

Ecco il link per accedere a Divi:

Guarda il tema WordPress numero 1 Divi

Direi che questi sono i punti fondamentali che mi hanno convinta a scegliere Divi theme come tema per il mio blog e per la maggior parte dei siti web che creo. Se hai domande sull’argomento o dubbi scrivimi pure nei commenti, mi fa piacere risponderti e sciogliere ogni quesito.

 

Nadia

Guarda l’offerta di Divi attiva ora

CATEGORIE

CHI SONO

imparare wordpress

Ciao! Mi chiamo Nadia Kasa e da settembre 2019 ho creato questo Blog per dare consigli sulla Creazione di progetti online efficaci, grazie al Blogging e all’Ottimizzazione SEO.

Contattami per la Realizzazione di siti web in WordPress e per Consulenze SEO.

Ultimi articoli

Hai qualche domanda? Lascia un commento.

Mi fa piacere rispondere alle tue domande e sapere cosa ne pensi dell’articolo, lascia un commento.

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Share This