Motori di ricerca: Famosi e MENO Famosi

da | Feb 19, 2020 | Motori di ricerca | 0 commenti

SEOZoom

In questo articolo vediamo insieme che cos’è un motore di ricerca e la storia di alcuni motori di ricerca noti al grande pubblico, come Google e Yahoo, ma anche alcuni motori di ricerca alternativi meno noti in Italia come Yandex e Duck Duck.

Motore di ricerca: che cos’è?

Un motore di ricerca è un sistema informatico che dopo aver ricevuto una richiesta di informazione, analizza tutta una serie di dati presenti sul Web, restituendo quelli più pertinenti e rilevanti in base alla parola chiave digitata.

Quindi si può dire che il motore di ricerca compie una fase di analisi, per comprendere al meglio l’obiettivo di ricerca dell’utente, una fase di catalogazione delle informazioni in grandissimi database e un’ultima fase di risposta all’utente.

Motore di ricerca: come funziona?

motori-di-ricerca-come-funzionano

Quando viene digitata una query da parte dell’utente, il motore di ricerca effettua una scansione dei siti Web più pertinenti con dei software chiamati spider o crawler. Durante la fase di scansione, lo spider rileva tutti elementi più importanti all’interno della pagina: il titolo, i tag, il testo, la frequenza della parola chiave, i media e tutti gli altri elementi presenti. Al termine della scansione i risultati più pertinenti (agli occhi dell’algoritmo) appariranno nella prima pagina della serp, in questo modo il motore di ricerca crea anche un database di informazioni con tutte le pagine scansionate, questo processo di creazione del database viene definito anche indicizzazione.

Ovviamente avere un sito indicizzato non significa in automatico accedere alla SERP del motore di ricerca, per quello è necessario accedere a tutte le fasi di ottimizzazione Di un sito web attraverso lo studio della SEO.

Elenco motori di ricerca

Esistono moltissimi motori di ricerca, alcuni molto famosi e utilizzati mentre altri meno, ma con particolari funzionalità. Ho selezionato un elenco di 10 motori di ricerca, eccoli di seguito.

motore di ricerca google

La storia di Google inizia negli anni 90, quando due giovani visionari Larry Page, Sergey Brin idearono un sistema informatico di catalogazione al fine di accedere a una grande quantità d’informazioni in breve tempo. Nel giro di un anno si ritrovarono con il più grande sistema di catalogazione al mondo (1998), fu lì che probabilmente compresero il potenziale di questo progetto.

Google infatti, oggi è molto più di un motore di ricerca con la sua ricca offerta di prodotti e programmi come Google Trends, Google Analytics, Google Search Console, Google News, Google My Business, Google Traduttore, per non parlare dei video con Youtube.

Grazie al pacchetto G Suite inoltre è possibile usufruire di servizi come:

  • G mail per la gestione della posta elettronica;
  • Google Calendar per organizzare i propri appuntamenti in calendario;
  • Google Maps per trovare i luoghi di interesse più vicini.

 

yahoo

Probabilmente nessuno si aspetta ma il motore di ricerca Yahoo è nato diversi anni prima rispetto Google, più precisamente nel 1994. La storia di Yahoo nasce più come un hobby che come una fonte di lavoro da parte dei fondatori, con l’obiettivo di avere un archivio dei link più interessanti dei siti visitati in rete. Solo in un secondo momento si resero conto del potenziale, tanto che nello stesso anno ebbero 100.000 visite uniche (all’epoca erano moltissime).

Yahoo oggi è un motore di ricerca, ma si è ramificato molto nel mondo della comunicazione offrendo anche servizi di internet e diffusione media.

Scontato ma doveroso dire che il crollo avuto successivamente sia dovuto dall’arrivo di colossi come Google che hanno conquistato tutto il mercato.

bing

È un motore di ricerca di proprietà di Microsoft, nato nel 2009 dal suo antenato Live search. Dopo pochi anni, nel 2012, Bing si è posizionato come il secondo motore di ricerca più utilizzato negli Stati Uniti dopo Google.

Offre numerosi servizi di ricerca, di traduzione e di video.

Particolare è la vicenda dietro al nome, secondo la storia BING sarebbe un suono che rievoca la parola BINGO, spesso utilizzata quando si ha una buona idea, per qualcuno invece (voci in rete) sarebbe le iniziale delle parole:

BUT IT’S NOT GOOGLE.

baidu

Passiamo ad un motore di ricerca veramente molto interessante e ricco di contenuti. Baidu è il principale motore di ricerca in lingua cinese, il terzo nel mondo, utilizzato dal 60% dei cinesi in tutto il mondo. Ha un database di 740 milioni di pagine in cinese.

Di recente, Baidu propone il suo servizio di ricerca anche in un altro Paese orientale, in Giappone, nella sua versione giapponese: www.baidu.jp

Yandex (1997)

https://yandex.com/

yandex

Yandex è una società e il motore di ricerca più utilizzato in Russia, utilizzato dal 60% della popolazione locale russa. Si tratta del 7° motore di ricerca più utilizzato al mondo, fondato da un imprenditore russo miliardario ed un informatico, si tratta del sito web più visitato in Russia.

Ha sviluppato numerosi servizi online come: ricerca delle immagini sul web (anche tramite immagine), servizio mappe, sistema di pagamento elettronico, servizio di ricerca musica, sistema di traduzione, ricerca enciclopedica, richiesta taxi, sistema geofisico per rilevare eventuali sismi etc.

ask

Così com’è intuibile dal termine ask, domandare, si tratta di motore di ricerca basato su un sistema di domande e risposte. Il sito nasce da un’ottima intuizione, è possibile pubblicare domande sia pubbliche che private e accedere alle risposte degli utenti. 

Si tratta di un progetto interessante che quindi prevede la socializzazione con altri utenti, si potrebbe anche modo pensare ad una sorta di antenato lontanissimo dei social.

Duck Duck Go (2008)

https://duckduckgo.com/

duckduck go

Duck Duck Go è un motore di ricerca accessibile a tutti, anche chi non crea un Account. Mi piace molto il brand che hanno costruito e il modo in cui fanno percepire il valore della privacy, per loro è un aspetto primario. Quando fai una ricerca su Duck Duck non viene tenuta traccia di quello che hai scritto per tutelare la tua privacy.

I risultati di duck duck provengono da varie fonti: dal suo database interno, da Bing, Yahoo, Search boss e Yandex.

Start Page (1998)

https://www.startpage.com/

 

startpage

Anche Start page ha fatto della protezione dei dati un tema importante, il motore di ricerca olandese dà infatti molta importanza alla tutela della privacy di chi fa ricerca sul suo motore tanto che ha attivato una modalità nascosta per fare ricerca.

Anche Google ha la cosiddetta “modalità in incognito” che non tiene traccia delle ricerche fatte, ma consente comunque ai siti web di tenere traccia delle informazioni dell’utente.

Per poter effettuare una ricerca in modalità protetta basta semplicemente visitare il sito web di Startpage.com senza abilitare alcuna funzione particolare. Non male eh?

ecosia

Ecosia è considerato un altro motore di ricerca alternativo a Google e devo dire che la sua storia mi ha colpita. La storia di Ecosia è strettamente legata all’argomento del clima e alla protezione degli alberi nelle foreste, infatti Ecosia devolve gran parte de suoi ricavi nel piantare nuovi alberi.

Questa azienda tiene molto alla trasparenza, tanto che ogni mese pubblicano i loro rapporti finanziari, dove finiscono tutti i profitti generati e anche in questo caso c’è un’ottima attenzione alla privacy dell’utente. Un’altra curiosità è che tutti i server di Ecosia sono alimentati da energia 100% rinnovabile.

qwant

Qwant è un’azienda francese che offre numerosi servizi tra cui il principale: la ricerca online.

Interessante è lo studio che Qwant ha fatto sulla privacy, tanto da inventare un sistema Masq, attraverso cui i dati rimangono salvati solo all’interno del telefono in cui vengono effettuate le ricerche. L’azienda mira anche ad avere una privacy completa per quanto riguarda i pagamenti online che sono anonimi.

I risultati di Qwant sono organizzati in:

  • Web
  • Notizie
  • Social: interessante questa sezione che ti consente digitando il nome di una persona di accedere agli ultimi post pubblicati sui social.
  • Immagini
  • Video
  • Acquisti
  • Musica

 

Leggi anche:

Conclusione

I motori di ricerca nel mondo sono tanti e come hai visto anche tu oggi esistono diverse opzioni per poter accedere al web e trovare le informazioni che vuoi trovare. Nonostante ciò, nel tempo Google è rimasta sempre e comunque la scelta numero 1 da parte degli utenti, per la sua capacità di comunicare messaggi precisi e di valorizzare i servizi che offre.

 

Nadia

SEOZoom
guida come creare un sito web di successo

CATEGORIE

NADIA KASA

imparare wordpress

Ciao! Mi chiamo Nadia Kasa e da settembre 2019 ho creato questo Blog per dare consigli sulla Creazione di progetti online efficaci, grazie al Blogging e all’Ottimizzazione SEO.

Contattami per la Realizzazione di siti web in WordPress e per Consulenze SEO.

Ultimi articoli

Hai qualche domanda? Lascia un commento.

Mi fa piacere rispondere alle tue domande e sapere cosa ne pensi dell’articolo, lascia un commento.

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *