Registrazione Domini: La Guida semplice + Video Tutorial

da | 31 Lug 2020 | Domini e Siti web

siteground banner

La registrazione domini è uno degli argomenti di cui mi fa piacere scrivere, perché è probabilmente anche uno dei più sottovalutati.

Registrare un dominio è una scelta che va fatta in modo meticoloso, tenendo conto di più fattori e soprattutto scegliendo le aziende giuste – definite in gergo web host – che ti garantiscono le più alte performance in termini di velocità.

Inoltre, la scelta del dominio va ragionata soprattutto nell’ottica del branding e dell’ottimizzazione sui motori di ricerca, perché ancora oggi rappresenta un fattore di ranking che può condizionare il tuo posizionamento su Google.

Di seguito ti parlerò di tutto ciò che devi sapere per fare una scelta ottimale e strategica per il tuo caso, per domande e dubbi puoi lasciare un commento e ti darò il suggerimento migliore.

Una carrellata veloce degli argomenti di questo articolo: che cos’è un dominio, come funziona, quali sono i fattori più importanti nella scelta, come si registra un dominio in pochi semplicissimi passaggi guidati con un VIDEO Tutorial e quali sono le aziende migliori a cui rivolgerti.

Se invece vuoi valutare direttamente le offerte migliori per comprare un dominio puoi dare un’occhiata al sito di Siteground, dove troverai pacchetti a partire da 5,99€ al mese.

Registrazione domini

Registrazione domini: da dove parto?

registrazione dominio

Quando si parte con un nuovo progetto online spesso la domanda iniziale è proprio: da dove parto? Di solito, la prima scelta che viene fatta quando vuoi creare un sito web o aprire un blog è proprio la registrazione di un dominio.

Facciamo un piccolo passo indietro, cos’è un dominio?

Un dominio è un elemento informatico costituito da una serie di numeri scritti puntati, quindi abbastanza difficile da leggere e ricordare, ecco perché esiste il DNS cioè il domain name server. Si tratta della possibilità di “tradurre” quei numeri con delle lettere e un nome decisamente più leggibile agli umani.

Quindi invece di leggere: 00.34.76*****

Leggi: kasadellacomunicazione

Infine, abbiamo l’estensione del dominio, cioè la parte finale costituita da un punto + l’estensione.

Di seguito le estensioni domini internet più comuni che trovi nei risultati di ricerca:

  • .it che ti consiglio per il mercato italiano, quindi se hai un business in Italia o se comunque il contenuto del tuo sito è rivolto a chi conosce la lingua italiana.
  • .com per il mercato internazionale, ma oggi questa demarcazione è meno presente per cui nei risultati di ricerca troverai molti business nazionali con dominio che finisce con .com.
  • .net anche questa estensione negli ultimi anni si sta diffondendo parecchio diventando l’alternativa ai primi due e viene utilizzata soprattutto nel settore del digital, infatti la troverai comunemente sui siti che offrono servizi di connessione internet e database.

Altre estensioni web comuni sono .org per le organizzazioni e .gov per i siti governativi, ma probabilmente a te non interessano perché sono di tipo istituzionale.

Registrazione dominio con estensione .it o .com?

registrare dominio .it e .com

Probabilmente anche tu ti stai facendo questa domanda, quindi voglio darti alcuni parametri per poter fare una scelta ragionata. Diversi anni fa le estensioni .it e .com venivano utilizzate soprattutto per suddividere il mercato italiano da quello internazionale, ma oggi questa demarcazione vale sempre di meno.

Detto ciò, il mio consiglio è che se il tuo mercato è unicamente in Italia puoi registrare un dominio .it, questo va benissimo se per esempio sei un professionista che propone servizi sul territorio e hai un’attività geo localizzata in Italia.

Se invece pensi di creare un sito web in italiano per poi tradurlo in più lingue ed espandere quindi la tua offerta di servizi anche all’estero valuterei decisamente di comprare un dominio .com per poi eventualmente progettare delle sottocartelle con all’interno le varie versioni del sito web nelle lingue dei tuoi mercati.

Quanti domini web esistono al mondo?

Rispondere a questa domanda significa fare chiarezza, infatti il dominio non equivale al sito web come qualcuno che approccia da poco può pensare. Potenzialmente puoi registrare tutti i domini che vuoi anche senza creare un sito web (esistono domini economici, quindi ad un prezzo accessibile).

Per esempio una delle scelte che si fa quando si crea un sito web con il nome di un brand è quello di acquistare tutti i domini con le varie estensioni, quindi per farti un esempio:

  • mariorossi .it
  • mariorossi .com
  • mariorossi .net

Per poi decidere su quale dominio associare un hosting e far sviluppare il tuo sito web. Quindi, riprendendo la domanda iniziale non possiamo sapere quanti domini esistono al mondo, ma sicuramente abbiamo qualche dato sul numero di siti web nella rete.

Secondo le statistiche del 2019 nel mondo esistono circa 1,7 miliardi di siti web (numero in aumento).

dominio

Registrazione domini

Fattori determinanti per la registrazione di un dominio

Nel momento in cui decidi di creare un progetto online e quindi di scegliere un’azienda in cui effettuare la registrazione di un dominio dovresti tenere conto di alcuni fattori che spesso vengono sottovalutati nella scelta.

Come nella maggior parte delle scelte che si compiono, a fare la differenza è sempre la consapevolezza, ecco perché più ne sai e più non butterai via i tuoi soldi, ma la tua scelta sarà ponderata e ottimizzata in base all’obiettivo che vuoi raggiungere.

A mio avviso, i fattori sui cui dovresti riflettere nello scegliere un dominio sono due:

  1. Il primo è legato al brand, se il tuo obiettivo è quello di farti conoscere nel tuo mercato attraverso la realizzazione di un sito web ti consiglio di optare per creare un dominio che abbia al suo interno il nome del tuo brand (se sei un professionista il tuo nome e cognome o il modo in cui vuoi essere conosciuto). Ora, questo non è un articolo su come fare branding, ma sicuramente il ragionamento è strettamente legato alla creazione di un sito web perché nel tempo compiendo tutte le best practies potresti essere riconosciuto leader della tua nicchia.
  2. Il secondo è legato alla SEO, se il tuo interesse è solo quello di acquisire nuovi clienti potresti optare semplicemente per registrare un nome dominio che abbia al suo interno una parola chiave importante per la tua attività. Deve essere una parola chiave con un buon volume di ricerca, fattibile da posizionare e che abbia un effettivo riscontro economico. Ecco un articolo per imparare a fare la ricerca delle parole chiave.
  3. La terza soluzione è un mix delle prime due e la sto adottando sempre di più nell’ultimo periodo per diversi clienti. È quella di inserire sia la parola chiave, sia il nome del brand. Quindi, mettiamo caso tu sia un personal trainer, il nome del dominio potrebbe essere personaltrainer + nomecognome .it

 

Questa terza soluzione può essere davvero un ottimo compromesso e ti può dare sia il vantaggio di farti conoscere con il tuo nome o nome della tua attività, sia avere più opportunità di posizionamento perché Google ha così modo di capire subito quale sia l’argomento del tuo sito internet.

Verificare che il dominio sia libero e che il suo stato sia buono

Prima di fare qualsiasi tipo di ragionamento ti consiglio di guardare se il dominio che hai scelto è libero e di pensare comunque ad altri 2-3 domini alternativi nel caso in cui dovesse essere occupato.

Puoi verificare i domini liberi direttamente su Siteground, ti basta cliccare Acquista su uno dei 3 pacchetti e verrai indirizzato verso una schermata in cui potrai digitare i vari domini e il sistema verificherà se sono disponibili:

Tutti i SEO Specialist sanno che quando si registra un dominio è buona norma verificare il suo stato di salute, questo significa intanto valutare se ha subito delle penalizzazioni ed eventualmente sceglierne quindi un altro.

Esiste un sito web in cui è possibilità verificare la “storia” del sito web e guardare i vari aggiornamenti fatti nel tempo:

Mi basta un dominio per creare un sito web?

creare sito web, sviluppo

Se vuoi creare un sito web hai bisogno di alcuni elementi fondamentali che sono:

  1. Il dominio cioè il nome che dai al tuo sito web.
  2. L’hosting sarebbe lo spazio web su cui vai a collocare le informazioni).
  3. Il CMS cioè la piattaforma che gestisce i contenuti (a meno che tu voglia farlo interamente in codice). La piattaforma che io utilizzo è WordPress, semplice sia per fare un progetto che per gestirlo nel lungo periodo.

Di conseguenza per rispondere alla domanda nel titolo, il dominio da solo non basta. Avrai bisogno di tutti questi elementi per realizzare un progetto online, ma non ti preoccupare perché esistono servizi che ti offrono pacchetti in cui sono presenti tutti e tre gli elementi con WordPress preinstallato.

P.S.: in fondo a questa pagina trovi un Video Tutorial in cui ti spiego in dettaglio come creare un sito web da zero con WordPress partendo proprio dalla registrazione domini.

Registra Dominio GRATIS 1 anno + pacchetto Hosting + WordPress

Registrazione domini

Le aziende SERIE con cui registrare un dominio

registrare domino personalizzato

E ora rispondo ad una delle domande più frequenti sull’argomento: dove registrare un dominio?

Nella Top ten delle aziende che ti consiglio per la registrazione di domini internet c’è di sicuro Siteground, che è a mio avviso l’azienda migliore nel suo settore. A prova di ciò e proprio perché parlo solo di quello che conosco ho trasferito questo sito web da un hosting scadente all’hosting Siteground e i risultati delle prestazioni sono stati decisamente elevati.

Tra l’altro Siteground offre la registrazione dominio gratis per il primo anno, con un successivo rinnovo annuale a 13€. In tutti i pacchetti di Siteground da quello base a quello TOP trovi: dominio gratis per un anno, hosting veloce, WordPress preinstallato (o altro CMS che desideri), il Certificato SSL gratuito e il backup giornaliero.

In questo articolo ho deciso di segnalarti anche altre due aziende che hanno buoni servizi e sono Bluehost e Serverplan. Quindi partiamo da queste due per poi andare sul mio preferito a cui ho dedicato un VIDEO in cui ti guido passo dopo passo sugli step da compiere per registrare un sito web e crearlo da zero.

Posto numero 3

Registrare un dominio con Bluehost

registrare-un-dominio-con-bluehost

Ho scelto di inserire Bluehost in questa lista di aziende consigliate perché si tratta di una delle primissime società che offrono pacchetto di domini e web hosting, infatti sono circa 2 milioni i siti web hostati sui server di Bluehost.

Buona semplicità d’uso per quanto riguarda il pannello di controllo principale, qui puoi trovare le impostazioni più importanti e la tua installazione di WordPress se hai scelto questo CMS. Quindi, sicuramente l’aspetto positivo è che è intuitivo, anche se è in inglese, così come anche l’assistenza.

 

  • I PRO di questo servizio sono: il pannello di controllo semplice, l’assistenza tecnica che risponde di solito in pochissimo tempo, gli aggiornamenti automatici sia di WordPress che di altri servizi come l’SSL.
  • I CONTRO invece: lingua inglese sia per il pannello di controllo che per l’assistenza, buono nelle performance ma non il migliore della categoria.

Curiosità

Se hai avuto modo di leggere altri articoli in rete ti sarai reso conto che quando ci si riferisce ai server dei siti web spesso questa parola è associata a  “performance”. Ma in fin dei conti che cosa sono le performance e perché sono così importanti?

Detto in poche parole quando si parla di performance ci si riferisce al modo in cui il sito web interagisce con l’utente e alla sua capacità di rispondere velocemente alle richieste di pagina, con una parola: alla velocità.

La velocità di un sito web è un aspetto fondamentale sia per il posizionamento sui motori di ricerca sia per gli utenti che non vogliono attendere un lungo caricamento (e spesso abbandonano il sito), motivo per cui io ho scelto Siteground.

Nel web marketing si sa bene quanto può costare il rallentamento di una pagina in termini economici.

Posto numero 2

Registrare un dominio con Serverplan

registrare un dominio con serverplan

Serverplan è un’azienda italiana nata nel 2002 e offre servizi di domini e hosting in base alle esigenze del cliente. Ed è proprio il cliente che sta al centro dei loro servizi, infatti vantano di una grande assistenza e sul rapporto qualità-prezzo offerto dai loro pacchetti.

Il pacchetto Starterkit ti permette di avviare un piccolo progetto online partendo solo da ciò che è essenziale ed eventualmente aggiungendo solo in un secondo momento altri servizi. Direi che in linea di massima si tratta di un buon servizio, consigliato da diversi web designer e che presenta delle buone performance riguardo alla velocità di caricamento delle pagine.

Posto numero 1

Registrare un dominio con Siteground

registrare-un-dominio-con-siteground

Eccoci arrivati in cima alla lista dei migliori servizi per domini e hosting. La migliore azienda a cui rivolgerti per la registrazione domini e hosting è Siteground e ovviamente voglio contestualizzare la parola “migliore” con degli elementi concreti.

Per prima cosa come sono arrivata a Siteground?

Come accade a molti (magari è successo anche a te) avevo creato un sito web che era davvero lento e non ne capivo il motivo, perché se anche è vero che WordPress ha tantissimi vantaggi qualche piccolo rallentamento dettato dalle integrazioni a volte lo dà.

Insomma, mi sono messa a cercare vari hosting, alcuni li avevo già sperimentati altri no, poi sono arrivata a Siteground grazie ad un paio di amici esperti del settore che mi avevano detto essere uno dei migliori servizi. Detto ciò, ho trasferito il mio sito web su Siteground e non solo le performance sono migliorate ma è migliorato anche il posizionamento di molti articoli che fino a quel momento Google aveva ignorato.

Ora, non mi piace dare le cose per “certe”, ma mettere sempre in dubbio perché è così che si impara e si amplia la mente.

Il fatto concreto è che guarda caso il mio sito sta crescendo, quindi se hai un sito web che soffre in termini di velocità il mio consiglio è di provare Siteground, male che vada che succede? Comunque a parte la mia esperienza personale voglio anche analizzare i PRO e i CONTRO di questo servizio.

PRO di Siteground

  • Performance dei server, maggiore velocità
  • Assistenza veloce ed efficiente (anche alle 2 di notte, non sto scherzando testare per credere!)
  • Pannello di controllo SUPER, semplice, intuitivo
  • Server in tutto il mondo che puoi scegliere dove localizzare: Europa, America, Asia

CONTRO di Siteground

  • Prezzi un po’ sopra la media (per i pacchetti avanzati)
  • Migrazione professionale a pagamento (una tantum, 30$)

Video Tutorial: come creare un sito web con WordPress, acquisto dominio web Siteground, impostazioni principali e installazione del Tema

Guardando sul sito di Siteground puoi vedere che esistono tre pacchetti hosting WordPress principali:

  1. StartUp adatto per chi inizia, anche io sono partita con questo.
  2. GoBig adatto se hai già un sito di medie dimensioni.
  3. GoGeek adatto per chi vuole il massimo e ha un sito di grandi dimensioni con volumi di traffico importanti (fino a 100.000 utenti al mese)

Considera che il pacchetto iniziale ha tutto ciò che serve per partire alla grande e se stai creando un sito web da zero puoi tranquillamente partire con questo e poi integrare gli altri pacchetti man mano negli anni.

Tutti i pacchetti di Siteground hanno:

  • 1 sito web
  • 10 GB spazio web
  • Adatto per 10,000 visite mensili
  • Trasferimento dati illimitato
  • Dominio gratuito per il primo anno
  • Installazione WordPress gratis
  • WordPress Migrator Gratuito
  • Auto-aggiornamenti WP
  • Certificato di sicurezza SSL (gratis)
  • Backup giornaliero
  • CDN gratis
  • Account email gratis
  • WP CLI e SSH
  • Database MySQL illimitati
  • Energia rinnovabile bilanciata al 100%
  • Garanzia di rimborso di 30 giorni

Quando hai scelto la tua soluzione ideale cliccando su Acquista potrai scegliere il nome del dominio, il sistema verificherà se è disponibile e ti farà proseguire inserendo i tuoi dati personali e di fatturazione.

P.S.: se hai delle esigenze ancora più importanti e stai pensando di acquistare un server dedicato, puoi valutare il servizio server cloud di Siteground, se hai un dubbio puoi anche metterti in contatto con la loro assistenza che saprà darti tutte le informazioni di cui hai bisogno.

Registrare un dominio in 3 semplici step

Ecco i 3 step illustrati di seguito su come registrare un dominio su Siteground:

  1. Scegli il pacchetto di web hosting o hosting WordPress, se vuoi creare il tuo sito con WP come suggerisco io.
  2. Spunta registra nuovo dominio e inserisci il nome di dominio che gli vuoi dare. Il sistema verificherà se è disponibile, clicca su procedi.
  3. Inserisci i tuoi dati e procedi con l’iscrizione al servizio.

Registrazione dominio con Siteground 1

siteground-prezzi

Registrazione dominio con Siteground 2

scegli il dominio, siteground

Registrazione dominio con Siteground 3

come acquistare un dominio con siteground

Conclusi questi passaggi riceverai una serie di email sulla tua casella di porta elettronica con la conferma di acquisto dominio e hosting.

Il tuo progetto online è ufficialmente registrato e ora puoi iniziare a lavorarci!

Conclusione

In questo articolo ti ho parlato della registrazione domini e di quali sono gli elementi più importanti da prendere in considerazione quando si fa questa scelta, dal nome strettamente legato alla tua identità e all’ottimizzazione sui motori di ricerca fino alle performance dell’hosting. Infine, ti ho indicato alcune aziende a cui rivolgerti a Siteground e quella che a mio parere è la soluzione migliore.

Prima di arrivare a scegliere questo dominio ho fatto qualche esperimento qua e là, forse prendendomi anche troppo tempo per fare la scelta definitiva quindi il mio consiglio è di ragionare, ma di non fossilizzarti perché il lavoro più interessante arriva dopo.

E tu che nome di  dominio hai scelto per il tuo sito web? Raccontamelo nei commenti.

Un saluto,

Nadia

Articoli dello stesso genere:

Approfondimenti esterni:

Scritto da Nadia Kasa
Ciao! Mi chiamo Nadia Kasa e da settembre 2019 ho creato questo Blog per dare consigli sulla Creazione di progetti online efficaci, grazie al Blogging e all’Ottimizzazione SEO. Contattami per la Realizzazione di siti web in WordPress e per Consulenze SEO.

Ultimi articoli

Hai qualche domanda? Lascia un commento.

Mi fa piacere rispondere alle tue domande e sapere cosa ne pensi dell’articolo, lascia un commento.

4 Commenti

  1. Beatrice

    Grazie dell’articolo!! Chiaro e molto esplicativo!!

    Rispondi
  2. Adriano

    Gentilissima Nadia,

    credo che il tuo tuo blog sia come un faro per un navigante nel mare in tempesta. Per me che sono un principiante, incontrare il tuo sito web è stato fondamentale, ho trovato competenza, chiarezza ed efficacia. Grazie per tutto.

    Rispondi
    • Nadia Kasa

      Buonasera Adriano,
      è davvero gratificante per chi fa il mio lavoro ricevere commenti di questo tipo.
      In bocca al lupo per il tuo progetto e ti aspetto ancora sul Blog!

      Rispondi

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest