Sei qui: Home 5 Web Design 5 Definizione di sito web

Definizione di sito web

da | 16 Apr 2021 | 0 commenti

Un sito web è un luogo virtuale costituito da una serie di pagine collegate tra loro raggiungibile da un motore di ricerca, come Google, attraverso una connessione tra il tuo dispositivo e il server su cui si trovano i contenuti del sito stesso.

Quando si parla di un sito web per fra comprendere di che cosa si tratta a chi non ne hai mai sentito parlare utilizzo la metafora della casa, il sito internet è come una casa, la zona di ingresso è la homepage, mentre tutte le altre pagine rappresentano le altre stanze.

Se un tempo per un’azienda o un professionista avere un sito web era un elemento in più di presentazione, nel momento presente in cui l’italiano medio trascorre la media di 6 ore al giorno sul internet è diventato fondamentale sia per farsi trovare da nuovi clienti che come elemento di riprova sociale.

Cos’è un sito web

Il sito web è un insieme di pagine organizzate da una struttura informativa precisa che puoi cercare e raggiungere attraverso un browser.

Quindi, ipotizzando che tu abbia fatto questa ricerca con il computer, hai aperto il tuo browser preferenziale come Google Chrome, hai fatto una ricerca sul web su che cos’è un sito web, come funziona e magari come creare uno e hai trovato questo contenuto.

Come funziona un sito web

I soggetti messi in campo per il funzionamento di un sito web sono:

  • Il server web, cioè una macchina fisica su cui vengono salvati tutti i contenuti che andrai a condividere con gli utenti. In realtà l’utente finale non scegliere il “server”, ma lo spazio web definito hosting, io per esempio per questo sito web ho scelto uno dei migliori hosting in circolazione Siteground.
  • Il dominio, cioè il nome che vuoi dare al tuo sito. Di solito le aziende e i professionisti scelgono il loro nome e cognome o ancora il nome dell’azienda nel caso di un sito aziendale.
  • Il programma per creare siti web, in termini tecnici viene chiamato CMS content management system, cioè un programma che ti permette di gestire i contenuti, il più famoso e utilizzato al mondo è WordPress.

Ovviamente nel caso in cui tu volessi creare un sito web non ti preoccupare perché non devi conoscere perfettamente il funzionamento di un server, ma giusto avere una panoramica generale degli elementi fondamentali.

I linguaggi del web

Per farti comprendere in modo semplice che cos’è un linguaggio web posso dirti che si tratta della lingua preferenziale con cui comunicano i soggetti di cui ti ho parlato sopra. Quindi, se io e te comunichiamo con le parole che stai leggendo, loro hanno bisogno di elementi che diano degli input precisi.

I linguaggi utilizzati per la costruzione di pagine web sono principalmente 3 a cui vanno aggiunti poi quelli di programmazione:

  • Html
  • CSS
  • Javascript

 

Le figure professionali del web

Le figure coinvolte nella creazione di un sito web sono diverse e soprattutto nelle agenzie questa divisione può essere più o meno marcata in base alla complessità del progetto.

Di solito molti professionisti come me hanno competenze trasversali che gli consentono di realizzare progetti per liberi professionisti e piccole e medie imprese dalla parte di sviluppo, al design fino all’ottimizzazione dei testi.

I professionisti principali che si occupano della realizzazione di un sito sono:

  • Il web designer: è il professionista del web design che realizza l’aspetto grafico del sito web, di solito questa figura ha varie competenze che vanno dalla conoscenza grafica a quella dei codici fino al marketing associato ai brand.
  • Il web developer: è lo sviluppatore web, differisce dalla figura sopra anche se spesso soprattutto tra noi professionisti che conoscenze sono trasversali. Lo sviluppatore di solito si concentra sulla parte tecnica del sito e ha conoscenza che spaziano anche sui linguaggi di programmazione come il PHP.
  • Il web master: è una figura che si occupa nel complesso di tutto ciò che riguarda la gestione di un sito web e quindi in qualche modo segue anche le varie figure professionali. Si può definire il primo responsabile del sito.
  • Il content manager: è la persona che si occupa del contenuto, in qualche modo strettamente connessa con il SEO Specialist che crea per lui un contenuto editoriale da seguire per la pubblicazione dei contenuti.
  • Il web strategist: è colui che si occupa di promuovere il sito web, può essere a sua volta un Esperto di una singola area del marketing, per esempio io sono una SEO Specialist, cioè aiuto le aziende a posizionarsi sul web su determinate parole chiave.

 

Vantaggi di un sito web

Come avrai potuto intuire avere un sito web offre numerosi vantaggi per le aziende e i professionisti in un mondo che fa affidamento in modo sempre più importante a internet per risolvere i propri problemi e cercare prodotti/servizi.

Le statistiche dicono che quando una persona ha bisogno di qualcosa il primo luogo in cui lo cerca o comunque si informa è il web, ecco perché creare una presenza online è importante.

Ecco i principali vantaggi di un sito web:

  • Autorevolezza: quando le persone vogliono farsi un’idea di chi sei, che cosa fai e soprattutto sulle recensioni degli altri clienti lo fanno online. Se hai un’attività che è già nota sul territorio non sottovalutare quanto un sito potrebbe aumentare ancora di più la tua autorevolezza.
  • Branding: parlare di branding significa fare riferimento ad un “mondo” costituito da una serie di attività che portano le persone a riconoscere il tuo marchio. Uno dei modi per fare branding è attraverso la comunicazione di un sito web evidenziando i punti focus della tua azienda per distinguerti dalla concorrenza.
  • Informare: uno dei modi per farsi conoscere e allo stesso tempo dare valore all’utente è la creazione di un blog, questo è uno strumento molto efficace per avvicinare le persone alla tua realtà e nel tempo diventare un riferimento. Oltre a questo esiste anche l’opportunità di diventare blogger, una strada che nel tempo di permette di monetizzare l’attività di scrittura.
  • Lead generation: uno dei modi più sottovalutati, ma efficaci è quello di utilizzare il sito come un funnel, cioè un insieme di pagine create con l’obiettivo di generare contatti interessati a ciò che offri. I miei progetti preferiti sono gli ibridi, un mix tra sito web classico e funnel.
  • Vendita: il vantaggio più importante è la vendita di prodotti e servizi, infatti questa cosa può essere fatta in modo diretto, come nell’esempio di un e-commerce o ancora in modo indiretto con la richiesta di un preventivo che poi potrebbe trasformarsi nell’acquisizione di un nuovo cliente.

 

Tipologie di siti web

Dal punto di vista semantico per “sito web” si intende un luogo virtuale, quindi comprenderai che esistono diverse tipologie di siti web. Di solito quando si fa riferimento a sito web oggi nel 90% dei casi si parla di un sito internet dinamico, per cui il classico sito web aziendale che viene aggiornato periodicamente.

La prima grande divisione è tra siti web statici e siti web dinamici.

Siti statici

I siti statici sono di sola lettura e vengono considerati i cosiddetti “siti di presentazione”, rappresentano dal punto di vista storico la prima generazione di siti web e la modalità costruttiva era prettamente in HTML.

Quindi entravi all’interno di un sito web che di solito aveva poche pagine ed era molto più simile ad un catalogo online che all’idea di sito che abbiamo oggi.

Siti dinamici

I siti web dinamici sono progetti che vengono aggiornati in modo costante con l’obiettivo di creare un’interazione con l’utente, in realtà questa catalogazione dipende molto dal modo in cui sono progettati e non volendo entrare troppo nel tecnico questi siti sono di solito realizzati con linguaggi come PHP (il linguaggio utilizzato da WordPress).

Se crei un sito web con WordPress si tratta di un sito dinamico.

Categorie di siti web

Dopo questa grande suddivisione e avendo compreso che oggi i siti web sono quasi tutti dinamici abbiamo anche una suddivisione per categoria che in qualche modo rappresenta anche l’obiettivo principale per cui il sito viene realizzato.

  • Blog: un sito su cui vengono pubblicati contenuti su un determinato argomento e che può da una parte promuovere le tue attività, dall’altra diventare nel tempo una vera e propria professione.
  • Sito aziendale: un insieme di pagine volte a descrivere e promuovere i prodotti offerti da un’azienda. Di solito questi presentano un aspetto più formale e utilizzano un linguaggio volto ad acquisire la fiducia dell’utente.
  • Sito di servizi: questa è la tipologia di sito più utilizzata dai professionisti per promuovere le proprie attività, di solito si tratta di attività di consulenza e formazione.
  • Portale con area riservata: questo può essere per esempio un sito informativo che permette agli utenti di registrarsi e creare un proprio account. In questo caso quello che fa la differenza tra un semplice sito con area riservata e un forum è che nel primo di solito ti registri e visualizzi i contenuti, nel secondo hai più margine di azione perché rappresenta uno scambio di opinioni tra utenti.
  • Forum: come spigato sopra è un luogo in cui si possono pubblicare nuovi messaggi e rispondere a quelli degli altri utenti creando così delle discussioni su argomenti scelti n precedenza.
  • E-commerce: il negozio online su cui vendere prodotti, si tratta di progetti più complessi che hanno necessariamente bisogno di varie figure professionali per funzionare.

 

Ogni sito web proprio perché spesso gestisce i dati degli utenti in modo diretto o indiretto deve avere dei precisi requisiti di legge. In Italia il decreto legislativo 196/2003 dice che un sito web che raccoglie dati personali come i cookie deve fornire una corretta informativa sul trattamento dei dati personali, la violazione della norma è soggetta a sanzione che arrivano fino a 36.000€.

Per esempio:

Lo sapevi che per le società è obbligatorio avere i seguenti dati all’interno di un sito web?

  • Regione sociale
  • Numero di partita iva
  • Sede legale
  • Codice fiscale
  • Indirizzo email PEC

Creare un sito web è un’attività professionale, non sottovalutarla.

Siti web e altre aree (fondamentali)

Seppur creare un sito web sia il punto di partenza per costruire la tua presenza online, da solo non basta. Ecco perché insieme alla creazione del sito subentrano tutta una serie di discipline che si intrecciano con la vita di un sito.

Quando si realizza un progetto online la prima domanda che un professionista o un imprenditore dovrebbe porsi è: qual è l’obiettivo del sito?

Se nel tempo l’obiettivo è quello di promuovere un’attività è fondamentale associare al sito una strategia di web marketing e per questo esistono tutta una serie di attività che si possono svolgere in base al settore e al target di riferimento.

Sito web e web marketing

Il web marketing è l’insieme di quelle attività che si svolgono su internet con l’obiettivo di promuovere i prodotti e i servizi di un’azienda. La parola “web marketing” è un contenitore che al suo interno include varie aree, per citarne alcune:

  • L’email marketing
  • L’advertising su Google e sui social
  • La SEO

Ogni attività rappresenta un mondo a sé che va gestito in modo differente, in alcuni settori potrebbe avere più senso puntare sulle campagne di advertising sui social media, mentre su altri sull’ottimizzazione per motori di ricerca.

Questa scelta la puoi compiere con il supporto di un consulente che ti sappia dire quale strada intraprendere, talvolta anche in modo gratuito. Ho dato consigli in modo gratuito a moltissime persone, quindi non esitare a lasciare un commento che potrebbe essere utile anche ad altre persone.

Sito web e SEO

La SEO è l’ottimizzazione per motori di ricerca, cioè l’insieme di attività che porta un sito a posizionarsi su Google nel tempo per determinate parole chiave. Ti dico da subito che si tratta di un’attività lunga e impegnativa, quindi sicuramente non adatta per chi vuole ottenere risultati subito.

Oltre a questo è anche giusto dire che rispetto ad altre attività è quella che dà maggiori risultati se fatta bene, perché intercetta esattamente le persone che stanno cercando i tuoi prodotti/servizi.

Prova a immaginare a tutte le volte che hai avuto bisogno di qualcosa e lo hai cercato online, succede in modo costante anche mentre stai leggendo questo articolo, un utente fa una ricerca sul web come Avvocato Milano perché sta cercando un professionista e chiede informazioni all’interno di primi siti che gli appaiono.

Questa è la magia della SEO: trasformare un sito web in uno strumento di marketing.

Gli ingredienti da mettere nel calderone sono tanti, ecco perché è un’attività che non consente improvvisazione e molti pensano che si limita alla ricerca delle parole chiave. Quindi, se per esempio hai un’attività locale e vuoi farti trovare nella tua zona valuta i miei Servizi SEO.

Sito web e social media

I social media hanno sconvolto oltre che la nostra vita creando nuove abitudini anche il nostro modo di fare marketing, se infatti prima chi aveva un’attività optava per la pubblicità tradizionale oggi tutte le grandi aziende italiane hanno una presenza social.

Le attività di marketing sui social sono cresciute così come è cresciuta la spesa pubblicitaria, anche in questo caso l’improvvisazione rischia di farti perdere tempo e denaro motivo per cui ha senso rivolgersi solo a professionisti esperti.

Conclusione

In questo articolo hai visto che cos’è un sito internet, le tipologie di siti a disposizione, le figure professionali connesse e alcune delle materie strettamente connesse per promuovere la tua attività con il sito web.

Se stai pensando di realizzare un sito in modo autonomo ti consiglio di leggere la mia Guida su Come creare un sito web o ancora se vuoi invece affidarti ad un professionista che possa realizzare per te un sito professionale vai sulla homepage di questo sito e parlami del tuo progetto.

Un saluto,

Nadia

Domande frequenti

Come si può definire un sito web?

Un sito internet è un insieme di pagine collegate con una struttura informativa precisa con l’obiettivo di rendere fruibile determinati contenuti agli utenti.

A cosa serve un sito web?

Il sito web è uno strumento di marketing che fornisce informazioni su un professionista o un’azienda con l’obiettivo di ottenere clienti qualificati.

Come si chiamano le varie parti di un sito web?

Un sito web è composto da più aree che nel codice html vengono suddivide grazie ai tag, il macro-contenitore in cui inserire gli elementi della pagina è il <body> che è appunto il corpo della pagina.

Invece quando ci si riferisce ad una parte nella pagina, come per esempio l’area in cui vengono elencati i servizi nella homepage si parla di <section>.

Come utilizzare un sito web?

Per creare un sito web e imparare a utilizzarlo ti consiglio di leggere la Guida alla creazione di un sito.

Che cos'è il dominio di un sito?

Il dominio è il nome del sito, cioè l’indirizzo da digitare per collegarsi ai suoi contenuti.

Che differenza c'è tra web e internet?

Web e internet oggi sono utilizzati come sinonimi, ma web fa riferimento al world wide web cioè a quell’enorme database di contenuti a cui hai accesso ogni giorno. Internet invece è l’enorme struttura di computer costituita dalla connessione di diverse reti.

Come si chiama la parte finale di un sito?

La parte finale di un sito si chiama footer o piè di pagina e dovrebbe presentare alcune informazioni fondamentali come: il nome della società, i dati fiscali, i contatti, i link alle pagine più importanti.

Qual è la funzione di un server?

Il server è quel computer/macchina che elabora e gestisce le informazioni di un sito web, di solito per siti web di piccole dimensioni si opta per gli hosting condividi che si trovano un server su cui sono collocati più siti.

Mentre per siti di grandi dimensioni si scegliere un server cloud o un server dedicato che comportano un investimento più alto commisurato al tipo di business.

Nadia Kasa

Nadia Kasa

Blogger & SEO Specialist

Ciao! Ti do il benvenuto nel mio blog dove troverai tanti consigli su come creare un sito e soprattutto come farlo crescere grazie alla SEO, l’ottimizzazione per motori di ricerca.
Se hai bisogno di un alleato per posizionare il tuo sito dai un'occhiata al mio servizio di Consulenza SEO.

Il Migliore Tema per il tuo sito web

  • Divi è il tema WordPress più usato al mondo per creare siti web, blog e funnel di vendita
  • Lo hanno scelto 767.154 freelance e imprenditori
  • Perfetto per chi parte da zero

Articoli che potrebbero piacerti:

Hai qualche domanda? Lascia un commento.

Mi fa piacere rispondere alle tue domande e sapere cosa ne pensi dell’articolo, lascia un commento.

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *