Sei qui: Home 5 Marketing 5 Guida Completa per vendere corsi online con Teachable

Guida Completa per vendere corsi online con Teachable

da | 28 Apr 2021 | 0 commenti

getresponse banner

Negli ultimi anni sempre più aziende e professionisti stanno lanciando i loro corsi online, definiti sul web anche come infoprodotti, con tutte le sfide connesse alla digitalizzazione tra creazione di siti web e strategia di web marketing.

Almeno in soccorso tecnico arriva Teachable, una piattaforma realizzata per vendere corsi online che negli ultimi mesi ho avuto modo di sperimentare, alla fine il mio riscontro è stato talmente positivo che l’ho scelta per le mie attività.

In questa Guida troverai tutto ciò che ti occorre per partire con Teachable, ti invito subito ad attivare la tua versione di prova gratuita qui così che tu possa seguire al meglio i passaggi della Guida in ogni parte.

Teachable: cos’è

Teachable piattaforma per vendere video corsi

Teachable è la piattaforma per la vendita di video corsi che ha avuto più successo nell’ultimo anno, periodo in cui a causa della pandemia molte attività hanno deciso di “trasferire” alcuni servizi online.

L’azienda nasce da un’idea ben precisa, cioè che la conoscenza debba essere a diposizione e fruibile in modo semplice. In realtà, il concetto di formazione digitale non nasce ovviamente con Teachable, ma con la maggior parte degli e-commerce e delle piattaforme di e-learning che consentono di acquisire nuove competenze online. 

I vantaggi della formazione online sono diversi, in primis il fatto di poter seguire le lezioni dove e quando vuoi, prova a immaginare di avere delle giornate molto impegnative a lavoro, volendo in pausa pranzo puoi ritagliarti 20-30 minuti da dedicare ad un video corso.

Questo non solo ti porta a gestire (e far fruttare) al massimo il tuo tempo, ma anche ad ottimizzarlo, per esempio io che vivo in una città come Milano mi ritrovo spesso a dover passare più di un’ora sui mezzi (andata e ritorno due ore). In alcuni casi seguire corsi dal vivo è indispensabile, invece in tutti quei casi in cui è possibile farlo online credo sia una grande opportunità.

Possono così dedicare quelle due ore di viaggio ad altro, a seguire appunto corsi online, a leggere,  a scrivere un articolo come questo. 

Personalmente, dedico molto del mio tempo alla formazione e credo che sia davvero l’elemento che fa la differenza tra un professionista in gamba ed uno mediocre che si accontenta di quello che sa. La verità è che il mondo è in continua evoluzione e anche se è vero non si può sapere tutto o diventare esperti di tutto, si può comunque avere una panoramica generale delle materie che ci interessano per poi approfondirne una in dettaglio.

Come ho fatto io con la mia, la SEO.

La storia delle grandi aziende spesso inizia da un’idea e da un piccolo progetto, anche Teachable parte dall’idea dell’imprenditore Ankur Nagpal che nel suo monolocale ideò una piattaforma (versione beta) che dava la possibilità di offrire la propria conoscenza online.

Il successo fu così importante che in breve tempo il team arrivò a 150 esperti tra programmatori, web designer, copywriter, professionisti del marketing con l’obiettivo di mantenere la piattaforma aggiornata e migliorarla sempre di più.

Teachable: come funziona

Teachable è una delle piattaforme di e-learning più utilizzate in Italia perché rappresenta una soluzione all-in-one che racchiude al suo interno e la gestione di diversi elementi che nel caso in cui tu avessi un sito personale su misura dovresti gestire in modo autonomo o comunque seguito da professionisti.

Infatti, in tutti i piani di Teachable sono previsti:

  • Video illimitati
  • Corsi illimitati
  • Hosting illimitato
  • Elaborazione dei pagamenti integrata
  • Gestione degli studenti
  • Commenti alle lezioni
  • Quiz di base
  • Nessun costo sui corsi gratuiti
  • IVA (imposta sul valore aggiunto) per l’UE

I servizi sopra citati presi in considerazione ad uno ad uno comporterebbero un investimento importante nel caso in cui tu dovessi creare un sito web personalizzato da un professionista, per esempio solo per il caso di video illimitati dovresti avere molto spazio per poterli caricare sul tuo hosting.

Per quanto riguarda l’elaborazione dei pagamenti dovresti poi avere un e-commerce interno nel sito, questo comporterebbe l’installazione di WooCommerce e quindi settaggio di un professionista.

Oltre a tutto ciò, essendo Teachable una piattaforma creata solo ed esclusivamente per fruire di video corsi tutto è stato progettato nell’ottica di portare l’utente ad essere guidato nella visione e quindi garantisce una buona User Experience.

Tutti i piani includono anche i quiz di base e i commenti alle lezioni così che tu possa interagire con gli utenti che acquistano il tuo corso. Una cosa interessante è quella di applicare l’Iva in base al tuo paese e alla tassazione dei tuoi video corsi, per l’Italia di solito l’Iva è del 22%.

Ultimo aspetto che ci tengo a segnalarti e che magari non viene in mente a coloro che non si occupano di Digital marketing è che il tema della sicurezza sul web oggi è molto sentito. Ecco perché se non vieni seguito da una buona agenzia o da un professionista per la creazione di un sito web che sia sicuro, affidarti a piattaforme in cui sono presenti team di programmatori ed esperti da tutto il mondo è una garanzia di sicurezza.

All’interno del sito vengono gestiti i dati personali degli utenti e soprattutto i loro metodi di pagamento, quindi questo aspetto spesso poco considerato è prioritario.

Teachable: come iscriversi gratis per 14 giorni

La piattaforma mette a disposizione una prova gratuita di 14 giorni, così che tu possa testare i loro servizi e poi scegliere il piano migliore per la tua situazione, questo dipende dal tipo di corso che offri e dalle possibilità che vuoi sbloccare con i vari piani.

Per iscriverti gratis e abilitare la prova vai sul sito e clicca in alto a destra su Get Started:

home teachable

Inserisci il tuo nome completo, l’e-mail, la password e accetta i termini di servizio, dopodiché clicca su crea account.

creare un account su teachable

Una volta creato il tuo account dovrebbe arrivarti un’e-mail di conferma, quindi accedi alla tua casella di posta elettronica e conferma il tuo indirizzo. Vediamo insieme le voci all’interno della Dashboard del profilo personale.

Essendo una piattaforma strutturata completamente in inglese le varie voci si presenteranno in questa lingua, non ti preoccupare perché anche se non hai un buon inglese ti basterà conoscere giusto alcuni termini di base per capire che cosa trovare in ogni sezione.

Le voci dell’account sono le seguenti:

  • My schools (le mie scuole): nella prima sezione che si presenta trovi l’elenco delle scuole, infatti devi sapere che quando vuoi vendere online dei video corsi con Teachable dovrai creare la tua scuola. Nei capitoli seguenti ti illustrerò i passaggi per creare una scuola, all’interno di questa sezione troverai l’elenco delle varie scuole sia che hai creato tu che quelle a cui sei iscritto.
  • Create new school (crea nuova scuola): come dice la parola stessa in questa parte puoi creare una nuova scuola, il mio consiglio è di scegliere un nome e ovviamente di non fare nessun tipo di modifica perché questo porterebbe alle modifiche anche degli URL.

Se hai un personal brand potresti optare per nome, cognome e la parola academy, mentre se hai un’azienda e vuoi offrire dei corsi online puoi scegliere direttamente il nome della tua azienda.

  • Settings (impostazioni): in impostazioni puoi scegliere di modificare l’e-mail e la password associata al tuo account.
  • Billing (pagamenti): in pagamenti trovi la sezione relativa sia ai pagamenti della tua scuola che gli abbonamenti attivi che hai su altre scuole.
  • Help (aiuto/supporto): qui puoi inviare un nuovo ticket di supporto all’assistenza che potrà rispondere alle tue domande, questa possibilità è attiva solo per i clienti, quindi a partire dal piano Basic.
  • Logout (esci): clicca su questa voce per uscire da Teachable.

 

account teachable

Teachable: piani

La prova gratuita ti permette di avere una panoramica molto generale di quelle che sono le funzionalità principali della piattaforma, quindi se la tua intenzione è quella di creare una scuola online e vendere i video corsi ti consiglio di andare direttamente ad abilitare un piano.

Di seguito ti illustro le varie funzionalità piano per piano, così che tu possa scegliere la soluzione migliore per il tuo caso. Se hai già avuto modo di valutare altre piattaforme di e-learning per vendere i tuoi video corsi noterai che l’investimento è ottimale per lanciare un business online, infatti Teachable ha un ottimo rapporto funzionalità-prezzo.

Piano basic

Il piano basic è il piano di partenza che offre la piattaforma per tutti coloro che vogliono iniziare a vendere corsi online e che allo stesso tempo vogliono convalidare la loro idea di business senza fare un investimento elevato.

Rispetto agli altri piani questo ha un costo inferiore accessibile a tutti, ma presenta una percentuale di transazione del 5% che viene trattenuta dalla piattaforma. Quindi ti consiglio di valutare la scelta di questo piano facendo dei calcoli sulle vendite che pensi di effettuare, per farti comprendere al meglio questa scelta ecco due ipotesi in esame.

Vendi un corso a 129€ a 100 persone,

per un totale di 12.900€.

Il 5% di 12.900€ è di 645€,

quindi può avere ancora senso il piano basic.

Stesso corso lo vendi a 529€ a 100 persone,

per un totale di 52.900€.

Il 5% di 12.900€ è di 2645€,

quindi non ha senso avere il piano Basic,

perché spenderesti molto di più in transazioni. 

Il mio consiglio è che se non hai un’idea chiara su quante vendite tu possa generare puoi partire con il piano Basic per poi fare l’upgrade in un secondo momento.

Nel piano basic è incluso:

  • Transazione del 0% sui corsi gratuiti e del 5% sui corsi in vendita
  • Le commissioni per quanto riguarda le carte di credito e la gestione di PayPal è la stessa per tutti, quindi per le carte di credito il 3,9€ + 30 centesimi e per paypal il 4,4€ + 30 centesimi
  • Gateway per i pagamenti quotidiano per le vendite dei video corsi una tantum
  • Gateway per i pagamenti mensle per le vendite dei video corsi in abbonamento
  • Corsi illimitati
  • Coaching illimitato
  • Studenti illimitati
  • Larghezza di banda video illimitata
  • Hosting illimitato
  • Assistenza via e-mail
  • Due utenti a livello di amministratore
  • Elaborazione dei pagamenti integrata
  • Gestione degli studenti
  • Modelli di progettazione del corso
  • Commenti alle lezioni
  • Quiz di base
  • Dominio personalizzato
  • Codici coupon
  • E-mail marketing integrato, quindi l’opportunità di collegare i principali strumenti di e-mail marketing che vengono utilizzati in Italia come GetResponse e ActiveCampaign
  • Integrazioni di terze parti
  • Possibilità di visualizzare il corso sbloccando i contenuti di volta in volta in base un tempo prefissato da te
  • Formazione per creatori di corsi, l’Accademia di TeachableU che ti forma su come utilizzare al meglio la piattaforma

Piano PRO

Il piano PRO è adatto a chi vuole fare marketing ad un altro livello, mi spiego meglio. 

Se conosci le basi del Digital marketing sai quanto i dati abbiano un ruolo fondamentale nella gestione di tutta la strategia che gravita attorno alla promozione di un prodotto o di un servizio.

Quindi già solo per il fatto che all’interno di questo piano sia presente un report che ti dia una panoramica completa dei dati sul corso fa una grande differenza, infatti potresti notare che i tuoi studenti apprezzano maggiormente alcuni contenuti ed altri meno.

Oppure, ancora che altri si bloccano in un determinato box di contenuti e apprezzano invece video su altri argomenti. Avere questo tipo di informazioni a mio avviso è fondamentale per ottimizzare al massimo i contenuti del corso e studiare al meglio la propria buyer personas.

Oltre all’argomento report ovviamente c’è da considerare il fattore delle transazioni, se le tue intenzioni sono quelle di vendere a cifre molto alte ti consiglio di partire da questo piano. Inoltre, questo è il piano da cui è possibile creare in automatico un certificato di completamento del corso. 

Ti assicuro che il fattore certificazione fa tutta la differenza del mondo perché le persone amano avere un certificato di completamento che attesti il fatto che hanno seguito il corso.

Nel piano pro avrai:

  •  Tutto ciò che è incluso nel piano precedente
  • Supporto via mail e chat dal vivo
  • Cinque utenti a livello di amministratore
  • Programma di affiliazione integrato
  • Integrazione zapier
  • Quiz valutati
  • Attestati di completamento del corso
  • Conformità al corso
  • Upsells
  • Report avanzati
  • Sito web senza marchio

Piano Business

Il piano business rappresenta la soluzione ideale per tutte le medie e grandi aziende che vogliono lanciare loro video corsi online e hanno bisogno di diversi accessi per gestirlo, quindi magari hanno dei dipendenti che lavorano a più sezioni della scuola online.

Oltre ciò, con questa soluzione è possibile abilitare gli strumenti per sviluppatori, modificare i ruoli utente e importare in blocco le liste degli studenti.

Al di là della scelta dei tre piani il mio consiglio è comunque quello di optare sempre per una fatturazione annuale, così da avere una scontistica sul totale e per non rischiare di dimenticare di effettuare il pagamento e quindi rischiare di avere il corso in accessibile per gli studenti.

Prezzi Teachable

Come ti dicevo all’inizio di questo articolo quando si crea un business online bisogna considerarlo come un avere propria attività offline, quindi magari l’investimento non sarà identico a come avere un negozio o un ufficio, ma ci saranno comunque degli investimenti da valutare.

In questo caso i prezzi di Teachable sono davvero accessibili, se per esempio li confronti con un’altra piattaforma molto nota in passato tanto utilizzata in Italia come Kajabi che offre un piano di base a 119 $ al mese capirai che la differenza è sostanziale visto che Teachable mette a disposizione il piano di base a 29$ al mese (entambi piani annuali).

Ecco la panoramica dei piani di Teachable e relativi prezzi:

teachable prezzi

Piano Basic

Per chi vuole partire e testare il suo corso online

Piano PRO

Per chi vuole fare sul serio e partire subito alla grande

Piano Business

Per chi ha un’azienda di medie dimensioni

Dal prossimo capitolo mi concentrerò su come creare una scuola online su Teachable, ti illustrerò per quanto possibile all’interno di un articolo quali sono le impostazioni della scuola e come creare un corso all’interno della scuola e venderlo.

Come creare una scuola online su Teachable

Se sei arrivato a leggere fino a questo capitolo vuol dire che la tua intenzione di creare la tua scuola online è davvero seria, da questo punto in poi vedrai una panoramica generale di tutte le impostazioni della piattaforma voce per voce.

Per creare una scuola online vai all’interno del tuo account e clicca sulla voce vista in precedenza “Create new school”, inserisci il nome e clicca sul pulsante verde.

creare una scuola su teachable

La tua scuola online è stata creata, ora bisogna settare tutte le impostazioni principali della scuola.

settings scuola teachable

Vai su My School, seleziona la scuola e si aprirà il pannello di controllo della scuola. Il menù più importante all’interno del programma è proprio quello del pannello di controllo della scuola e presenta delle voci che a loro volta quando vengono cliccate aprono dei sottomenù.

dashboard scuola teachable

Sezione scuola

Sezione corsi

Sezione account

SEZIONE SCUOLA

Dashboard (bacheca)

Se hai mai avuto un sito web con WordPress questa rappresenta in qualche modo la bacheca, un punto di partenza in cui ti vengono dati feedback dal sistema stesso per settare le varie impostazioni e dove troverai tutta una serie di articoli video tutorial che ti spiegano le sezioni più importanti.

Users (utenti)

utenti scuola teachable

Users è la sezione in cui vengono gestiti tutti gli utenti, per utenti si intendono tutti coloro che utilizzano la piattaforma quindi dagli studenti che hanno acquistato il corso, agli amministratori e agli autori di un singolo corso, fino agli affiliati a partire dal piano PRO.

Gli utenti disponibili sono:

  • Students (studenti): gli studenti sono tutti coloro che hanno acquistato il corso o che hanno in attivo un abbonamento nel caso in cui tu avessi un piano di membership.
  • Leads (contatti): questa sezione è in fase di test, quindi non sono sicura che tu la troverai E credo proprio che in futuro l’azienda potrebbe decidere di integrare anche una forma di programma di e-mail marketing.
  • Owners (amministratori della scuola): sono gli amministratori della scuola, cliccando su questa voce troverai la lista degli amministratori quindi il tuo nome e cognome e tutti coloro che vuoi inserire per gestire la scuola. Ti consiglio di inserire solo persone che lavorano con te e di cui ti fidi, visto e considerato che avranno l’accesso a tutti i dati personali degli studenti.
  • Authors (autori): gli autori sono coloro che sono responsabili del corso, per esempio tu potresti avere una scuola di fitness online e proporre diversi corsi, un corso di fitness gestito da un personal trainer e un altro magari di pilates gestito dall’insegnante di pilates.
  • Affiliates (affiliati): la sezione affiliati e accessibile a partire dal piano pro e consente di creare una sezione in cui alter persone possono vendere I tuoi video corsi e avere una percentuale, ti consiglio di optare per questa scelta solo nel caso in cui la tua scuola sia già in espansione.

 

Site (sito)

domini scuola teachable

La sezione sito di Teachable ti permette di gestire tutto ciò che riguarda l’aspetto e la gestione delle pagine che gli studenti visualizzano. Le voci all’interno di questa sezione sono:

  • Theme (tema, aspetto): in quest’area scegli l’aspetto da dare alle tue pagine web, in particolare l’inserimento del logo, la scelta del font, la scelta dei colori e quindi la palette.
  • Domains (domini): cioè il nome del sito, in tutti i piani è previsto l’inserimento di un dominio personalizzato, oppure poi comunque optare per nome della tua scuola + teachable

Se vuoi acquistare un dominio a poco prezzo ti consiglio di scegliere il servizio italiano Serverplan, guarda il sito di Serverplan

  • Navigation (navigazione): il sistema ti permette di creare anche delle pagine personalizzate, come la pagina dei tuoi corsi, la pagina login in cui gli studenti inseriscono i loro dati per accedere e la pagina di logout.
  • Bios (biografie): inserisci la tua biografia e la biografia degli autori dei corsi della tua scuola.
  • Pages (pagine): guarda l’elenco delle tue pagine e modifica l’aspetto.
  • Comments (commenti): l’elenco dei commenti che i tuoi clienti lasciano all’interno delle tue lezioni, così che tu possa gestirli e averli tutti in un unico posto.
  • Blog: incredibile ma vero, nel caso in cui tu non avessi un sito web puoi scegliere di creare dei contenuti e di inserirli all’interno di questa sezione.
  • Custom-text (testi personalizzati): sono le stringhe dei tasti che puoi tradurre nella tua lingua preferita, inserire tutte le varie traduzioni porta via un po’ di tempo ma è una cosa che fai una volta e mai più. Per velocizzare questo processo ti consiglio di installare l’estensione Google traduttore su Google Chrome, così puoi copiare incollare le traduzioni del traduttore automatico.

Code snippet e web editor sono impostazioni che riguardano gli sviluppatori e possono inserire stringhe di codice per abilitare alcune funzionalità.

Sales (vendite)

vendite scuola teachable

Per gestire tutto ciò che riguarda le transazioni e le vendite vai nella sezione sales, le voci del menu sono: 

  • Transactions: l’elenco di tutte le transazioni eseguite, quindi le vendite generate dei tuoi video corsi.
  • Statements: gli stati dei pagamenti, in particolare questa sezione ti ritornerà utile nel caso in cui tu volessi abilitare una membership e volessi avere un’idea dei pagamenti dei tuoi studenti.
  • Breakdown: molto simile alla sezione transazioni, solo che troverai una tabella divisa per giorno o per mese in cui potrai visualizzare tutte le transazioni in modo ordinato
  • Upsells: a partire dal piano PRO puoi abilitare la possibilità di fare un upsell durante le vendite, cioè di incrementare le tue vendite offrendo anche altri servizi durante l’acquisto.

 

Emails (elenco email)

email scuola teachable

Ora ti starai chiedendo che cosa c’entra nell’e-mail con questo sistema, beh devi sapere che nel momento in cui uno studente acquista il corso il sistema ieri lascia una conferma dell’avvenuta iscrizione, la ricevuta di pagamento ed eventuali certificazioni nel momento in cui completa il percorso.

All’interno di questa sezione troverai:

  • Compose (componi): per creare nuove e-mail
  • History (storia): per avere una panoramica di tutte le e-mail inviate con lo storico
  • Template editor (aspetto delle email): scegli l’aspetto dei tuoi modelli
  • Settings (impostazioni): una serie di impostazioni in cui puoi abilitare o meno i certificati di completamento, i commenti, le conferme, i promemoria di iscrizione, le varie notifiche e la ricevuta del prodotto.

 

Settings (impostazioni)

impostazioni scuola teachable

Impostazioni è la prima sezione che ti consiglio di visitare quando crei la tua scuola online su Teachable, seppur sia nella parte sottostante del menù rappresenta un po’ le impostazioni generali di tutta la scuola.

Quando selezioni le impostazioni ti troverai all’interno di un sotto menu che presenta:

  • General (generali): inserisci le informazioni di base della tua scuola come il nome, l’e-mail principale dell’amministratore, il tuo indirizzo fondamentale nel caso in cui tu abbia un’azienda, alcune impostazioni che riguardano la lettura dei contenuti, la possibilità di commentare, il nome del blog e la possibilità di mettere online, off line o di eliminare la scuola.
  • Payments (pagamenti): la gestione dei pagamenti con carta di credito e con PayPal, con le relative informazioni riguardanti le percentuali di transazione.
  • Taxes (tasse): quando uno studente acquista il tuo corso in realtà sta acquistando un corso dalla piattaforma e poi la stessa piattaforma pagata, quindi questa sezione può inserire il numero di partita Iva che ti ricordo è fondamentale per vendere online e off line e l’inserimento dell’imposta sul valore aggiunto del 22% da abilitare. Nel caso in cui tu avessi regime forfettario ovviamente non dovrei applicare l’Iva.
  • Notifications (notifiche): in questa sezione può abilitare tutte le notifiche che arriveranno principalmente sulla tua e-mail quando qualcuno compirà un’azione. Le notifiche fanno riferimento a quando un nuovo studente si scriva la scuola, un nuovo studente paga, qualcuno commenta un contenuto, qualcuno si iscrive alla tua membership.
  • Plan (piano): nella sezione piano troverai il piano attivo in questo momento per il tuo profilo e la possibilità di fare l’aggiornamento al piano successivo.
  • Billing (pagamenti): questa sezione pagamenti riguarda il tuo pagamento nei confronti della piattaforma, troverai il suo interno è il numero della carta di credito con cui hai pagato e lo storico dei pagamenti verso Teachable.
  • Integrations (integrazioni): se vuoi inserire delle integrazioni con il tuo programma di e-mail marketing o con altri programmi da qui puoi farlo.
  • Webhooks (integrazioni di terze parti): questa sezione riguarda altre integrazioni presenti a partire dal primo piano a pagamento.
  • Roles (ruoli): qui hai una panoramica completa dei ruoli all’interno della scuola, per esempio l’amministratore principale ha un accesso completo a tutte le impostazioni, mentre l’amministratore generale ha dei privilegi limitati, stessa cosa vale per gli autori affiliati. Nel caso in cui tu avessi un piano business puoi addirittura creare dei ruoli completamente personalizzati sulla base delle tue esigenze.

 

SEZIONE CORSI

Come creare un corso su Teachable

Quando hai terminato il tour di tutte le impostazioni che riguardano la tua scuola puoi passare alla creazione del corso, quando crei un nuovo corso su Teachable il sistema crea un altro menu di gestione del singolo corso.

E anche se tutto questo ti può sembrare complesso, in realtà una volta capite le dinamiche sai dove trovare ogni singola impostazione.

In linea di massima ciò che riguarda la scuola lo imposti una volta sola, mentre quando crei un nuovo corso lo setti di volta in volta (una volta fatto ovviamente anche in questo caso ti limiterai a gestirlo).

Per creare un nuovo corso vai nel menù principale della scuola, clicca sulla voce Courses e sul pulsante Create new course. Scegli un nome, un sottotitolo, una categoria generica e una descrizione di cosa contiene.

creare un corso teachable

Una volta terminate le informazioni di base del corso si aprirà un nuovo menu in cui potrai gestire il corso o l’insieme di corsi. Mi spiego meglio, all’interno di Teachable c’è la possibilità di organizzare i contenuti in due modi differenti:

  • Inserendo tutte le video lezioni in modo progressivo all’interno di un box unico e quindi poi vendere quello.
  • Inserire le video lezioni in base agli argomenti in box differenti e poi creare un “bundle contents” cioè un insieme di boxe che vendi come un unico corso. Questa è la modalità che la maggior parte delle persone preferiscono perché dà l’idea di un corso ben organizzato in sezioni differenti.

Le voci del menu del corso sono:

Come avrai intuito questa questa piattaforma di e-learning ha un sistema organizzativo complesso proprio per poter impostare ogni singolo elemento e creare un prodotto professionale, ecco perché le voci dei menu sono molte e vanno viste in modo certosino.

Information (informazioni)

informazioni corso teachable

Information è la sezione in cui gestisci le informazioni generali del corso su Teachable, puoi scegliere di pubblicare o annullare la pubblicazione del corso, visualizzare l’anteprima di come appare il tuo corso ai visitatori o agli studenti iscritti, inserire delle informazioni aggiuntive sul corso e sull’autore.

All’interno delle informazioni puoi inserire anche un’immagine brand e richiedere agli studenti di completare determinate azioni per avanzare all’interno del corso, determinare delle pagine predefinite per il corso, eliminare determinati contenuti o duplicarne degli altri.

Pages (pagine)

pagine corso teachable

Pages è la raccolta di pagine personalizzate per il tuo corso che differisce rispetto a quella che trovi all’interno della Sites della scuola perché li sono contenute le pagine generali di tutta la scuola e quindi una panoramica di tutti quanti i corsi

Queste pagine invece fanno riferimento a singolo corso e sono principalmente tre:

  1. Sales page (pagina di vendita): in cui c’è una presentazione del corso e di tutti gli argomenti contenuti al suo interno. A mio avviso puoi scegliere di creare questa pagina anche all’interno del tuo sito web, quindi non per forza con Teachable e collegare il programma con un pulsante checkout out che rimanda la pagina specifica.
  2. Checkout (pagina di acquisto): questa è la pagina specifica in cui l’utente inserisce tutti i suoi dati per effettuare il pagamento. Si tratta di una pagina che è un aspetto similare un po’ per tutti gli account e può differire nei colori e nell’inserimento delle varie testimonianze degli utenti che hanno già acquistato il corso.
  3. Thank you (pagina di ringraziamento): è la pagina finale in cui si ringrazia l’utente per l’acquisto effettuato e che rimanda di solito poi alla pagina di login per entrare all’interno dell’area riservata.

 

Curriculum (contenuto delle lezioni)

curriculum corso teachable

Il curriculum è considerato il cuore della sezione dei corsi, infatti è proprio qui che andrà ad inserire tutti i contenuti delle lezioni. Quando si parla di video corsi si fa riferimento soprattutto a contenuti video, ma Teachable dà la possibilità di inserire vari tipi di contenuti.

I contenuti che puoi inserire in un corso Teachable sono:

  • Video
  • Immagini
  • Testi
  • File PDF
  • Quiz

 

Design templates (aspetto)

design corso teachable

Come avveniva anche nella sezione design della scuola, anche all’interno del menù del singolo corso è possibile modificare il web design delle pagine. Ovviamente, e layout che offre Teachable sono tutti simili tra di loro, quindi non potrei fare grandissime modifiche.

In principio era presente un solo template chiamato Teachable Classic, oggi invece la piattaforma mette a disposizione anche altri due template Simple e Colossal, che differiscono per la disposizione degli elementi.

Direi che in questo caso la scelta è del tutto soggettiva.

Pricing (prezzi)

impostare prezzo corso teachable

Pricing è l’area in cui determini la scelta del prezzo del tuo corso, la piattaforma prevede diverse soluzioni da selezionare:

  • Free (gratis): inserendo così il tuo contenuto gratuito, accessibile a tutti.
  • One time purchase (pagamento una tantum): pagamento che viene una volta sola, la scelta classica per la vendita di un video corso
  • Payment Plan (piano di pagamento): pagamento dilazionato in più volte.
  • Subscription (sottoscrizione ad un abbonamento): abbonamento ricorrente, quindi questo caso viene sottoscritto un abbonamento che può essere di natura mensile o annuale

 

Drip (rilascio graduale del contenuto)

rilascio di contenuti teachable

Drip viene tradotto in italiano letteralmente con “sgocciolare” e nel contesto di Teachable si intendono tutta una serie di impostazioni relative al rilascio di determinati contenuti sulla base di regole che termini tu.

Per esempio, potresti fare un video corso che ha un preciso ordine temporale e quindi prima di seguire le altre lezioni gli studenti devono necessariamente seguire un box che tu indichi.

Sinceramente non ho ancora testato questa funzionalità, quindi mentirei se ti dicessi la mia, in generale la sensazione che ho è che l’utente voglio essere libero svincolato da regole, così da seguire tutte le lezioni che vuole nei suoi tempi.

Comments (commenti)

gestione dei commenti corso teachable

Così come avviene per un Blog, anche Teachable mette a disposizione una sezione per gestire i commenti, uno degli aspetti più sottovalutati e di chi gestisce un’attività online. Infatti, proprio nell’ottica di aumentare l’interazione con gli utenti rispondere ai commenti è fondamentale.

All’interno di questa sezione vedi l’elenco dei commenti da parte degli studenti ordinati per contenuto.

Coupons (buoni sconto)

coupons corso teachable

Credo che questa sia una delle funzionalità più interessante della piattaforma, è possibile creare dei coupon (codici sconto) per le occasioni speciali o per periodi programmati durante l’anno.

Quando si parla di codice sconto mi viene sempre in mente il black friday, un’occasione in cui la maggior parte delle scuole online promuove i propri corsi con uno sconto speciale adottando proprio il metodo dei coupon.

Students (studenti)

elenco studenti corso teachable

La sezione studenti del corso è molto simile a quella presente nel menu della scuola, ovviamente nel caso in cui tu dovessi avere un solo corso vedrai gli stessi identici dati. Invece, se dovessi inserire molti corsi potrei avere una panoramica dettagliata di tutti gli studenti per singolo corso.

Nella sezione studenti del corso vedrai gli iscritti al singolo corso.

Bundle contents (pacchetto di contenuti)

creare un pacchetto corsi teachable

Spesso gli utenti vanno in confusione nel creare un’organizzazione efficace della propria scuola online con Teachable proprio perché i metodi per organizzare i propri corsi sono differenti. Come ti ho spiegato anche in uno dei capitoli precedenti puoi scegliere di creare un corso e all’interno inserire tutti i contenuti o realizzare una struttura più complessa con i Bundle contents.

Probabilmente, quest’ultima richiede più tempo e una maggiore consapevolezza delle impostazioni corrette da settare, ma l’utente appare un progetto molto più ben organizzato e intuitivo.

Fondamentalmente credo che la scelta dipende anche molto da come organizzato il tuo progetto, se per esempio hai 20 lezioni non perderei tempo a creare più corsi e poi un unico bundle contents.

Se invece hai un corso con molte lezioni è suddiviso in più argomenti molto senso creare un ordine di questo tipo con più box contenenti le varie lezioni.

Reports (report base e avanzato)

reports corso teachable

A partire dal piano basic è possibile accedere ai Report di base e con il piano PRO puoi visualizzare tutti i Report anche più avanzati con statistiche dettagliate sul comportamento degli utenti, queste sono molto utili come feedback per capire su cosa puoi lavorare per migliorare il tuo progetto.

Certificates (certificati)

certificati corso teachable

In certificati trovi i certificati di completamento degli studenti che hanno completato il corso, in questa sezione puoi modificare alcuni elementi del certificato. Di solito il template del certificato si presenta con uno schema standard che è:

  • Nome della scuola
  • Certificato di completamento del corso “nome corso”
  • Periodo di conseguimento
  • Firma dell’insegnante

 

SEZIONE ACCOUNT

Impostazioni di account, piano e sezione help

menu piano, supporto, formazione teachable

Quindi ricapitolando, il menù principale della scuola online è diviso in tre parti: la prima è relativa a tutte le impostazioni che riguardano la scuola, la seconda l’impostazione che riguarda i corsi è la terza che vediamo adesso le impostazioni che riguardano l’account.

Plan (piano)

Probabilmente questa risulta un’impostazione un po’ ridondante perché è già presente in Settings – Plan si tratta della stessa identica sezione soltanto raggiungibile da un punto differente.

Qui puoi scegliere di aggiornare il tuo account ad un nuovo piano tra quelli visti Basic, Pro e Business.

Help (supporto)

Se hai bisogno di richiedere supporto direttamente al team di Teachable da questa sezione puoi aprire un ticket oppure se hai uno dei piani Pro o Business puoi attivare una chat dal vivo in cui descrivere il tuo problema.

Un operatore ti risponderà il prima possibile con la soluzione.

TeachableU (accademia)

TeachableU è l’Accademia di formazione messa a disposizione dalla piattaforma per imparare a creare e gestire una scuola online con Teachable. Si tratta prevalentemente di video lezioni e di articoli di supporto sulle singole aree.

Questa sezione viene automaticamente abilitata a partire dal piano basic.

Conclusione

Siamo arrivati alla parte conclusiva di questa Guida completa su Teachable in cui ti ho dato una panoramica completa su che cos’è Teachable, quali sono i suoi vantaggi, i piani principali e relativi prezzi, le impostazioni su come creare una scuola online e le impostazioni su come creare un corso.

E tu alla fine quale piano hai scelto per iniziare a vendere video corsi?

Hai valutato anche altre soluzioni oltre a Teachable?

Per me è un piacere sentire le tue impressioni e confrontarmi con te, dimmi che ne pensi nei commenti.

Un saluto,

Nadia

 

Approfondimenti esterni:

Knowledge base di Teachable 

Scritto da Nadia Kasa
Ciao! Mi chiamo Nadia Kasa e da settembre 2019 ho creato questo Blog per dare consigli sulla Creazione di progetti online efficaci, grazie al Blogging e all’Ottimizzazione SEO. Contattami per la Realizzazione di siti web in WordPress e per Consulenze SEO.

Ti potrebbero interessare:

Hai qualche domanda? Lascia un commento.

Mi fa piacere rispondere alle tue domande e sapere cosa ne pensi dell’articolo, lascia un commento.

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Il contenuto è protetto