Temi WordPress: Guida Completa alla scelta

Stai cercando i temi WordPress migliori per il tuo sito web e ancora non hai deciso quale installare? Non conosci la differenza tra temi wordpress gratis e a pagamento?

Ho deciso di creare questa guida completa sui Temi WordPress per illustrarti tutte le scelte che puoi compiere, i pro e i contro di ogni tema, una lista di temi wordpress gratis e una lista di temi wordpress a pagamento.

Innanzitutto, per chi non lo sa partiamo dallo scoprire: che cos’è un tema WordPress?

Che cos’è un tema WordPress?

Un tema WordPress è l’elemento all’interno di un sito web che dà la struttura grafica alle pagine e agli articoli. Il tema ti consente di avere una corretta impaginazione dei contenuti, di poter inserire media come immagini, video e documenti, di poter dare uno stile caratterizzato da colori e font e di poter compiere tutta una serie di azioni che adesso vedremo una ad una.

Quindi hai bisogno di un tema sia che tu voglia creare un sito web sia che tu voglia creare un blog con WordPress.

CURIOSITÀ: ogni sito web fatto con WordPress deve avere necessariamente un tema, il tema è l’asse portante della casa ecco perché non può esserci un sito WordPress senza tema. Quando installi WordPress per la prima volta il tema standard installato dal programma è Twenty Fifteen.

  • Facebook
  • Twitter
  • Google+
  • LinkedIn
  • Pinterest

Introduzione ai Temi WordPress

Innanzitutto, come ho detto sopra ogni sito WordPress ha bisogno di un tema che vada a creare la struttura delle pagine web che creerai.

Come scegliere il tema giusto?

Voglio farti vedere le 2 principali opportunità per scegliere il tuo tema WordPress in modo ottimale:

N

1) Scegliere un tema WordPress che sia stato creato dallo sviluppatore in modo specifico per il settore che stai trattando. Quindi, se stai realizzando il sito web o il blog di un ristorante, ci sono dei temi specifici che avranno delle caratteristiche adatte a questo progetto. Non parlo solo del layout grafico e di immagini/foto di settore, ma anche di una serie di funzionalità come: moduli per effettuare prenotazioni online, gallery adatte ai tuoi piatti Top, menù inseriti in modo strategico magari con un font tipico di un ristorante di lusso. Questa è un’opzione.

N

2) Scegliere un tema WordPress che si adatti a tutti i tuoi progetti (se vuoi creare più siti, blog per te o per i tuoi clienti) da installare in modo illimitato e altamente performante. Quando dico temi altamente performanti parlo di veri e propri “programmi” che puoi installare sul tuo WordPress per trasformarlo da un semplice sito ad un sito professionale a tutti gli effetti. Ovviamente questi temi/programmi sono a pagamento, ma le funzionalità che concedono nella licenza sono talmente pazzesche che vale la pena spendere qualcosa di più all’inizio e poi avere IL MEGLIO per sempre.

A prescindere dal mio consiglio personale che è quello di avere un Tema Professionale da 10 e lode, la promessa di questo articolo è quella di una Guida completa sui temi worpdress, quindi voglio darti una panoramica dei migliori temi WordPress attualmente in rete nel 2020.

Temi WordPress gratis o a pagamento?

In realtà, ti ho già spiegato in parte la mia idea, ma mi voglio assicurare che tu sia al corrente dei pro e dei contro dei temi wordpress gratis e dei temi wordpress a pagamento, in modo che poi tu possa scegliere in base alle tue esigenze personali.

Temi WordPress Gratis

Pro

Sono GRATIS

Si installano in modo veloce

Sono facili da gestire (nella maggior parte dei casi consistono solo in una impaginazione accattivante dei contenuti)

Contro

Nella maggior parte dei casi non hanno un’assistenza

Spesso non vengono aggiornati con frequenza (questo comporta rallentamenti del sito e problemi di layout)

Negli anni potrebbero non essere più compatibili con la tua versione di WordPress

Temi WordPress a Pagamento

Pro

Layout grafici già pronti per tutte le esigenze e tipologie di siti web/blog

I temi WordPress professionali hanno un’ottima assistenza

Aggiornamenti costanti e quasi sempre in linea con la versione di WordPress corrente

Plugin compresi nel pacchetto acquistato che ti aiutano a migliorare le performance del tuo sito o a potenziale (vedi la creazione di popup)

Contro

Sono a pagamento (spesso una tantum)

Vanno installati e configurati in modo corretto (la prima volta)

L’assistenza dei migliori temi a pagamento è in inglese (per me non è un contro, ma magari potrebbe esserlo per altri)

Temi WordPress gratis

Adesso, andiamo a vedere nel concreto la lista che ho preparato per te, selezionando solo i temi più validi al momento. Ho selezionato 7 temi wordpress gratis popolari e validi per diversi tipi di settore che possono rispondere alle tue esigenze:

1) GeneratePress

Il primo tema gratuito WordPress è Generate Press, consigliato non solo da me, ma da centinaia di esperti di web design. È un tema facile da utilizzare, veloce, user friendly e con un layout che puoi adattare a diversi settori. Rappresenta un’ottima scelta se sei all’inizio, stai costruendo un blog e non vuoi investire soldi sul tuo blog. Conta più di 100.000 installazioni attive e aggiornamenti costanti.

RICORDA: quando decidi di installare un tema su un sito web guarda sempre il numero di installazioni, è importante che ne abbia molte perché questo significa che tanti utenti lo utilizzano ed è funzionante. Altro aspetto importantissimo sono gli aggiornamenti, assicurati che il tema che installi venga aggiornato spesso e sia compatibile con la tua versione di WordPress.

2) Sidney

Sidney è un tema wordpress gratuito con cui è possibile utilizzare bene il plugin di Elementor, adatto alla costruzione a blocchi. Il tema Sidney è stato progettato per le aziende e i liberi professionisti per creare una presenza online professionale ed affidabile.

3) Better Health

Better Health è un tema wordpress gratuito progettato per ospedali, cliniche private, studi medici e al settore sanitario in generale. Si tratta di un tema con un layout pulito e professionale, l’interfaccia è intuitiva e di immediato utilizzo per l’utente che cerca informazioni in base alle sue esigenze.

4) Flare

Un tema per siti web aziendali eleganti e moderni. Perfetto per chi ha bisogno di un template professionale già costruito e a cui non debba fare grandi modifiche. Questo template presenta diverse funzioni che spesso sono aggiuntive in altri temi, come l’inserimento di pulsanti social e l’integrazione con altre piattaforme.

RICORDA: nella maggior parte dei temi gratis le modifiche effettuabili sono limitate e possibili solo grazie all’implementazione del codice.

5) News Portal

Adatto a tutti coloro che voglio aprire un blog di news o comunque una rivista online. Presenta le classiche funzioni di un giornale online, quindi: le categorie nella parte dell’header, le notizie più importanti e popolari nella parte centrale body e gli articoli delle altre categorie nel resto della pagina. È compatibile con tutti i browser e i colori del layout possono essere modificati.

Ti suggerisco anche un altro tema simile per magazine online: CoverNews

Vuoi scoprire Come Creare un Blog?

Leggi la guida gratuita più esaustiva del web!

Guida come creare un blog

6) Intrinsic Creative Personal Portfolio

È un tema adatto per chi vuole creare un portfolio personale di lavori online, il modo più frequente che hanno gli artisti, ma non solo, di farsi conoscere. Perfetto per: artisti di vario tipo, musicisti, cantanti, attori, scrittori, stilisti emergenti, fotografi, professionisti nel mondo della moda. Un tema adattabile e reattivo, pensato per essere fruibile anche da mobile.

7) Parallax One

Almeno una volta ti sarai imbattuto in un sito One Page, cioè un sito che condensa tutte le informazioni in una unica pagina (ultimamente va molto di moda, anche se dal punto di vista SEO io vedo qualche perplessità nei siti su una pagina SEO). Sicuramente può andar bene nel caso in tu dovessi fare poche modifiche al sito e volessi una semplice pagina che racchiude tutte le informazioni utili per trovare la tua attività. Rappresenta un’opzione pratica e veloce, un sito vetrina pronto all’uso.

Temi WordPress a pagamento

Potrei scrivere migliaia di parole consigliandoti un tema piuttosto che l’altro, ma valutando l’andamento del web, le recensioni e come si muovere il mondo del web design ho deciso di proporti SOLO ciò che ritengo i migliori temi WordPress a pagamento professionali, sia che tu voglia creare il tuo blog o sito web sia che tu faccia il web designer e stia cercando un tema giusto per i tuoi progetti di web design.

Il mio consiglio è di scegliere uno dei temi che ti suggerisco in questa lista, i motivi sono diversi:

1) Supporto del team di sviluppo, consigli e tips utili su come creare un blog di successo

2) Aggiornamenti costanti (quando indicato nel pacchetto)

3) Alta compatibilità con l’ultima versione di WordPress, user friendly e adattabilità su tutti i browser

? in alcuni casi non si tratta di temi ma di veri e propri programmi con funzionalità avanzate

I migliori temi WordPress

A mio parere nel 2020 i migliori temi WordPress al momento sono 3 (in questa lista ti consiglio solo ciò che ho testato):

1) Divi

Divi è il tema più performante e completo della Galassia WordPress, strutturato con il Visual Builder hai la possibilità di creare il tuo sito web con molto semplicità. Puoi partire costruendo una struttura da zero, quindi creando sezioni, righe e moduli a tuo piacimento nella galleria a disposizione oppure iniziare a costruire le tue pagine web con del layout gratis compresi all’interno della libreria. I layout a disposizione sono tanti e strutturati benissimo.

I moduli a disposizione sono moltissimi, ne cito alcuni dei più utilizzati: testo, immagine, video, modulo di contatto, mappa, email optin, testimonial, gallery,  barra laterale, negozio, porfolio etc.

Ecco solo alcuni dei layout che puoi utilizzare in Divi:

Divi rappresenta la mia prima scelta in fatto di Temi WordPress, ecco dove puoi acquistarlo da un link sicuro alla migliora offerta:

SITO UFFICIALE DI DIVI

2) Elementor

Il secondo Tema WordPress professionale che ti consiglio e come valutazione personale sta quasi alla pari di Divi è Elementor. I due temi hanno tanto in comune, infatti la modalità di costruzione delle pagine è similare, entrambi utilizzano il Visual Builder.

Ora, per quanto riguarda il Visual Builder ci sono diverse correnti di pensiero nel mondo del web design, di solito i web designer di ultima generazione come me amano questa modalità di costruzione, mentre i web designer storici abituati molto di più ad utilizzare il codice sono restii nella scelta.

Anche in questo caso i moduli disposizione sono tanti e di conseguenza anche la possibilità di modificare praticamente ogni cosa.

3) Enfold

Se hai un budget più limitato ma vuoi comunque optare per un tema professionale e performante Enfold è una buona soluzione per creare il tuo sito web.

Enfold, a differenza degli altri due temi che ti ho citato sopra non utilizza il visual builder, ma una struttura di costruzione in backend (dietro le quinte). Si tratta di un tema responsive quindi adattabile a più dispositivi, ha una parte di gestione interna della SEO, i layout sono chiari e professionali.

CURIOSITÀ: a prescindere dal tema che installerai sul tuo sito web, è importante conoscere quali sono gli elementi fondamentali per un layout grafico accattivante e che inviti gli utenti a ritornare sul tuo sito/blog.

Ecco le 7 regole per un layout perfetto:

1) Palette di colori coerente con il tuo brand (esempio se hai un logo blu potresti pensare di riprendere una palette di colori similiari). L’importanza è che ci sia coerenza e non un mix di colori a caso.

Ecco alcuni esempi di palette:

  • Facebook
  • Twitter
  • Google+
  • LinkedIn
  • Pinterest
  • Facebook
  • Twitter
  • Google+
  • LinkedIn
  • Pinterest
  • Facebook
  • Twitter
  • Google+
  • LinkedIn
  • Pinterest
  • Facebook
  • Twitter
  • Google+
  • LinkedIn
  • Pinterest
j

2) Font leggibili, questo è davvero importante se vuoi che gli utenti leggano i tuoi contenuti. Opta per un font che abbia una dimensione di 16 e che sia sans serif (senza grazie, in modo da evitare che l’occhio si stanchi).

  • Facebook
  • Twitter
  • Google+
  • LinkedIn
  • Pinterest

3) Immagini con copyright free o con licenza acquistata. Ti raccomando non scopiazzare le immagini da altri siti perché potresti rincorrere in penalizzazioni da parte di Google e di denunce per la violazione del copyright.

Immagine Copyright free presa dal portale Pixabay

  • Facebook
  • Twitter
  • Google+
  • LinkedIn
  • Pinterest
d

4) Menù: il menù è una delle prime cose che vede l’utente quando visita il sito, quindi è importante che abbia solo ciò che conta davvero: chi siamo, i prodotti/servizi, domande e risposte, contatti. Potresti valutare una sezione di risorse gratuite come un blog, guide da scaricare o altro che ritieni possa essere utile al tuo pubblico. Il mio esempio:

Z

5) Obiettivo ben chiaro: che cosa stai promuovendo con questo sito? Nella prima pagina dovrebbe comparire il prodotto o i servizi che vendi. Quindi, chiarisci subito quale sia l’obiettivo del tuo sito. L’obiettivo all’interno della home del mio sito:

I

6) Call to action: sono i pulsanti che ti fanno compiere un’azione ben precisa come “Richiedi il preventivo”, “Prenota la consulenza”, “Ordina il prodotto”, “Acquista a…”. È fondamentale che sia presente in ogni pagina del sito per aumentare le probabilità che gli utenti facciano quello che vuoi tu. Nel mio caso l’obiettivo è quello di illustrarti tutto il potenziale che hai a disposizione sul web e la call to action è la consulenza gratuita. 

7) Contatti: i contatti sono fondamentali per permettere all’utente di chiederti info su qualcosa a cui è interessato. In aggiunta potresti pensare anche ad una Live Chat, in modo che qualcuno interessato a quello che vendi si metta in contatto con te su What’s App, su Messenger o direttamente sul sito, grazie ad alcuni utili plugin di live chat.

Il modulo di contatto nella mia home

In questo articolo hai ottenuto una panoramica su: che cos’è un tema WordPress, quali sono i principali temi WordPress gratis e i temi WordPress a pagamento e come creare un layout perfetto per le pagine del tuo sito web.

Quando vuoi creare un blog o un sito web il mio consiglio è di pensare all’investimento su un tema professionale in termini di immagine e professionalità. Vale la pena avere un sito che ti rappresenti al meglio e che quindi abbia la possibilità di convertire maggiormente il potenziale cliente spendendo una volta sola qualche centinaio di euro, piuttosto che un sito fatto con strumenti gratuiti ma che nel lungo periodo possa dare problemi di usabilità e funzionamento.

E ti quale tema wordpress hai scelto per il tuo sito web? Qual è il tuo tema wordpress professionale preferito? Scrivimi i tuoi feedback nei commenti.

 

Ti abbraccio.

Nadia Kasa

Testo protetto da Copyright

Pin It on Pinterest