Sei qui: Home 5 Wordpress 5 Hosting WordPress 5 VHosting: Recensione Completa 2021, Come funziona, Piani per iniziare

VHosting: Recensione Completa 2021, Come funziona, Piani per iniziare

da | 19 Feb 2021 | 3 commenti

siteground banner

VHosting Solution è un’azienda fornitrice di servizi di hosting tutta italiana che negli ultimi anni si sta facendo molto conoscere e apprezzare sia dal mondo dei professionisti, come designer e marketer, che dagli imprenditori.

Ho testato i servizi di VHosting e ne sono rimasta talmente soddisfatta da inserire questo provider all’interno della mia guida completa sui migliori hosting WordPress. Direi che al momento, insieme a Siteground è diventato uno dei miei hosting preferiti e in questo articolo completo ti do una panoramica delle funzionalità, dei piani più adatti a te e di tutti i vantaggi che offre.

Senza dilungarmi troppo ti dico anche che rispetto agli altri servizi della concorrenza, questo offre dei piani che sono davvero accessibili dal punto di vista economico, quindi se vuoi creare un nuovo sito o hai intenzione di trasferirlo e spendere poco questo è il posto giusto.

VHosting: cos’è

vhosting

VHosting è un’azienda italiana con sede a Palermo che offre diversi servizi per il tuo progetto online, dagli hosting WordPress, a quelli che riguardano altri CMS come Joomla e Magento, fino gli hosting cloud e dedicati.

Come vedi tutte le varie soluzioni che possono servire caso per caso, infatti nonostante nella maggior parte delle recensioni che troverai online leggerai consigli come: “Questo hosting va bene per tutti i progetti”, la realtà non è proprio così.

Per chi non è avvezzo ai tecnicismi è giusto spiegare la differenza tra un hosting condiviso e uno dedicato, nel modo più semplice possibile. Quando si parla di hosting condiviso – che è il servizio che va per la maggiore – si fa riferimento ad uno spazio contenuto all’interno di una macchina che è il server, condiviso appunto con altri siti web.

Quando si parla di hosting dedicato, si fa riferimento ad uno spazio web che gestisce solo e unicamente le risorse di un sito web. Probabilmente a questo punto avrai già intuito che la differenza interessa sia le performance che l’investimento.

Nel caso di progetti che riguardano liberi professionisti, piccoli imprese e blogger che stimano di avere un traffico che non superi i 50.000 utenti mensili, va benissimo partire con un hosting condiviso (come fanno tutti).

Una volta superate certe soglie di traffico, per garantire delle performance ottimali è buona norma valutare altre soluzioni. Mi vengono in mente tutti quei casi di E-commerce che hanno dei picchi di traffico (di migliaia di persone contemporaneamente) dettati dalle campagne di advertising e dalla SEO che hanno difficoltà a reggere proprio perché viene fatta una scelta sbagliata fin dal principio.

Ora, se sei all’inizio e vuoi creare il tuo primo sito web tutto questo discorso non fa il caso tuo, ma è giusto comunque avere una consapevolezza di base del fatto che non tutti i servizi sono per tutti.

Ricapitolando, se stai cercando un hosting italiano affidabile, a costi contenuti per un progetto di piccole-medie dimensioni i piani di hosting condiviso VHosting fanno decisamente al caso tuo.

VHosting nel panorama degli hosting italiani

Negli ultimi 10 anni l’offerta relativa a questi servizi è aumentata in modo esponenziale su Internet, l’utilizzo dei dispositivi è sempre più onnipresente nelle nostre vite e di conseguenza essendo aumentata la domanda per la creazione di siti web è aumentata anche l’offerta.

Questa enorme offerta ha portato sa l’aumentare di piattaforme che guidano l’utente a creare un sito web in autonomia come Wix che sta avendo grande successo e Shopify per gli e-commerce e allo stesso tempo ha visto crescere tutti gli hosting provider, italiani e non.

(P.S. Se sei indeciso/a ho scritto una Guida in cui ti spiego in 50 motivi perché scegliere WordPress)

Per il consumatore questo può essere visto da una parte come un vantaggio perché c’è una maggiore possibilità di scelta, dall’altra è presente anche il rischio di una maggiore confusione, perché non conosce questo mondo e non sa bene di che cosa necessita.

Inoltre, senza fare alcun nome, non sempre le aziende più autorevoli sono quelle che offrono i servizi migliori, anzi direi che in questo settore non è proprio così. Occupandomi principalmente di ottimizzazione sui motori di ricerca ti posso dire che la lentezza di alcuni serve di note aziende rischiano di non far crescere un sito web a causa delle scarse performance.

Ecco perché al di là delle singole recensioni a tutti i servizi di hosting italiani e stranieri la mia prima scelta ricade sempre su Siteground, che comporta un investimento maggiore, ma che senza dubbio rappresenta un ottimo punto di partenza per far crescere il tuo sito nel tempo.

Per essere sicuro/a di fare la scelta giusta leggi la mia Recensione su Siteground, in cui ti spiego tutti i vantaggi, come si utilizza (con video tutorial), opinioni dei clienti e pacchetti hosting principali. In questo modo avrai tutte le informazioni che ti occorrono.

VHosting: funzionalità

VHosting Solution è una di quelle società che investe molto in infrastrutture efficaci che garantiscono buone performance ai siti web, questo è possibile grazie alle tecnologie messe in campo come l’utilizzo del lite speed web server (ancora poco comune tra gli hosting provider) e una cache integrata.

Rispetto ad altre tipologie di servizi quello su cui puntano molto i ragazzi di VHosting anche a livello di comunicazione è che non devi essere uno smanettone per avere un sito che ha buone performance, ma giusto avere appunto un server prestante e adottare delle accortezze come: l’uso efficace della cache, l’ottimizzazione di file pesanti e l’utilizzo di alcuni plugin strategici.

Mentre nel caso in cui tu avessi delle competenze informatiche e volessi accedere a degli ulteriori sistemi di ottimizzazione, ti danno la possibilità di gestire WordPress attraverso le funzioni a riga di comando di WP-CLI o aggiornare i programmi come tema e plugin tramite il client GIT.

Quindi, si adatta perfettamente sia a chi non conosce questo mondo e si approccia per la prima volta, che a chi invece ha dimestichezza con i vari sistemi. Inoltre, su Youtube e sulla loro pagina Facebook troverai numerosi webinar vHosting per approfondire alcuni argomenti.

Se hai già dato un’occhiata al sito di VHosting (lo trovi cliccando sul nome dell’azienda) noterai che la loro offerta è molto ricca e con pochi click puoi installare vari CMS come WordPress, Joomla, Prestashop. Mentre se la tua esigenza è quella di avere un unico spazio web con all’interno più domini non c’è problema, perché hanno pensato anche a questo con il servizio: Hosting WordPress multidominio.

Il pannello di controllo utilizzato è cPanel, ormai uno standard per tutti gli hosting provider, così da poterti orientare efficacemente tra le varie funzionalità.

Un’altra cosa che ci tengo a dire, per niente scontata, l’infrastruttura di VHosting rispetta il regolamento per la protezione dei dati (GDPR). I dati vengono amministrati in Italia, i sistemi aggiornati con frequenza, la navigazione è protetta grazie all’utilizzo del certificato per la sicurezza SSL, i backup sono automatici e le caselle di posta vengono protette da un sistema di antivirus e un sistema di crittografia.

Ora, andiamo nel dettaglio e vediamo insieme i piani di hosting WordPress di VHosting.

VHosting: piani per WordPress

vhosting piani hosting wordpress

I piani di hosting WordPress di VHosting sono indirizzati sia a chi parte da zero con la registrazione di un nuovo dominio, sia per chi ha già un sito su un altro spazio e lo vuole trasferire. Uno degli aspetti che più apprezzo di questo hosting provider è proprio il fatto che si occupano loro del trasferimento (con tutti i pacchetti).

Spesso questo è un servizio che viene pagato a parte, mentre nel loro caso scegliendo uno dei pacchetti viene incluso in automatico, ti basta scrivere all’Assistenza specificando il sito e i dati di accesso.

Tutti i piani con l’installazione WordPress hanno la navigazione HTTP2 e HTTP3/QUIC che sono dei protocolli di trasmissione dei dati che garantiscono velocità e sicurezza per il proprietario del sito e per gli utenti che navigano all’interno delle pagine.

I servizi che questo hosting mette a disposizione sono 4, io ti consiglio di prendere in considerazione il 03 e il 04 per funzionalità e investimento.

Dai un’occhiata a VHosting per guardare in modo completo tutte le funzionalità offerte dai piani.

vhosting wordpress veloce 01

WordPress Veloce 01

Il piano WordPress Veloce 01 ha l’essenziale per iniziare, sono compresi al suo interno 20GB di spazio tra hosting e email, la registrazione del dominio gratuita, la migrazione inclusa e la Cache Varnish. In tutti i piani sono invece inclusi caselle email illimitate (fino ad esaurimento dello spazio acquistato), idem per il database, i backup sono automatici e prevedono l’installazione gratuita dell’SSL. Guarda VHosting.

vhosting wordpress veloce 02

WordPress Veloce 02

Il piano WordPress Veloce 02 rispetto al precedente ha 10 GB in più a livello di memoria, per un totale di 30 GB (che finiscono in fretta, motivo per cui ti consiglio di partire comunque dal pacchetto 03) e i servizi includi sono pressoché gli stessi. Guarda VHosting.

vhosting wordpress super veloce 03

WordPress Super Veloce 03

L’hosting Super Veloce 03 è il piano che di solito consiglio per partire perché ha un buon numero di GB 35, ideali per iniziare, caselle email illimitate, la registrazione del dominio sempre gratuita, quindi aggiunge tutto ciò che è compreso a piani precedenti con delle specifiche in più per le performance.

In particolare i vantaggi sono:

  • Lite speed web server
  • La navigazione avviene utilizzando gli ultimi protocolli HTTP2, HTTP3/QUIC
  • 2,5 GB di RAM (rispetto ai 2GB precedenti)

 Guarda VHosting

vhosting wordpress super veloce 04

WordPress Super Veloce 04

Partire con il pacchetto WordPress Super Veloce 04 è sicuramente consigliabile per coloro che sanno di avere bisogno di maggiore spazio web e per chi ha giù un sito, ovviamente prima di trasferire il tuo sito assicurati di non superare la soglia dei 50GB (che sono comunque tanti).

Quindi, ricapitolando oltre a tutti i servizi dei pacchetti precedenti qui è presente una SSD da 50GB, la RAM arriva a 3 e i processi PHP contemporanei aumentano. Guarda VHosting.

Riepilogando le caratteristiche tecniche degli hosting WordPress…

Facciamo un riepilogo di tutte le funzionalità più importanti presenti in tutti i piani:

  • Installazione di WordPress (e degli altri CMS se scegli Joomla o Prestahop) con la piattaforma Softaculus
  • Dominio gratuito incluso
  • Spazio web
  • Gestione con cPanel
  • Web Server Apache per i primi due piani e Lite Speed per i piani Super Veloce
  • Traffico illimitato
  • Domini ospitabili 1
  • Trasferimento di un sito web in WordPress
  • GDPR
  • Certificato SSL Let’s Encrypt, COMODO, Sectigo
  • HTTP2
  • Cloudflare (content delivery network per velocizzare l’accesso alle risorse del sito)
  • Gestione .htaccess
  • Caselle di posta elettronica illimitata
  • Certificato SSL
  • RAM da 2GB

 

Hosting WordPress multidominio

Hai più di un sito web e vuoi uno spazio unico in cui gestire tutto? VHosting pensa anche a questo con il servizio multidominio in cui è possibile installare più siti web e gestirli tutti da un pannello di controllo centrale.

Questo è sicuramente un ottimo modo per abbattere i costi di diversi spazi web che altrimenti sommati porterebbero ad una spesa importante, in questo modo potrai avere tutti i vantaggi illustrati dai pacchetti sopra con più siti web.

I due piani messi a disposizione sul sito sono:

  1. WordPress multidominio Argento (50GB di spazio)
  2. WordPress multidominio Oro (100GB di spazio)

Quello che differisce tra i due è principalmente lo spazio web di cui necessiti.

vhosting wordpress multidominio

Hosting per altri Cms: Joomla e Prestashop

Come ti avevo indicato in principio sul sito dell’azienda troverai anche dei pacchetti di spazi web indirizzati a chi crea e gestisce il proprio sito web con altri CMS, come Joomla e Prestashop.

Se hai avuto modo di leggere altri articoli di questo Blog saprai che parlo prevalentemente di WordPress, quindi sicuramente anche in questa Guida Completa ho prestato maggiore attenzione a questo CMS che è il più utilizzato al mondo).

Per darti una panoramica completa ti scrivo di seguito anche alcune informazioni sugli altri due CMS.

Hosting Joomla

vhosting piani joomla

Le caratteristiche degli hosting Joomla sono in qualche modo simili a quelle offerte per WordPress, ma salta subito all’occhio una minore disponibilità di spazio web (a costi comunque ancora più convenienti) e l’utilizzo nel caso dei primi due piano dell’NGINX Cache e degli ultimi due del Lite Speed Cache.

Le funzionalità della cache sono l’asso portante di questi servizi che consentono di avere siti veloci e prestanti ad un prezzo contenuto.

Hosting Prestashop

vhosting piani prestashop

Prestashop è uno dei software più utilizzati (insieme a Magento) per la creazione specifica di E-commerce a anche in questo caso VHosting propone dei piani su misura per chi ha questa esigenza.

Come avviene per gli altri servizi anche questo presenta quattro piani e leggendo tutte le funzionalità e specifiche tecniche ha sempre senso partire dal Piano 03 che ti consente di accedere alla piattaforma Softaculus per installare con pochi click Prestashop, server Lite Speed e 45GB di spazio web.

A mio avviso i primi due sono un po’ limitati in termini di spazio e di installazione generale (un po’ più complessa) del CMS.

Hosting professionale

vhosting hosting professionali

Questo hosting provider ha pensato anche alle esigenze di quelle aziende che hanno già un sito web in crescita e che lo utilizzano come principale fonte di acquisizione clienti. Quindi, rappresenta la scelta ideale per te se hai un sito con un altro hosting provider, stai pensando di cambiarlo e hai già un buon traffico di utenti.

All’inizio di questa guida ho fatto una premessa importante, che è quella di scegliere il pacchetto di hosting in base alle tue specifiche esigenze. Quindi, nel caso in cui tu dovessi avere un sito in crescita che supera i 100.000 utenti mensili, può avere senso valutare questo questi pacchetti di hosting professionali e l’hosting cloud che offre sempre lo stesso VHosting.

Questa scelta dipende soprattutto dall’investimento che vuoi fare sul tuo sito web e in particolare dall’acquisizione di nuovi clienti che ti genera, per cui il consiglio migliore che ti posso dare è che se hai un sito di questo tipo più punti ad una infrastruttura solida e veloce, più aumentano le opportunità di crescita del tuo business.

Guarda l’hosting professionale.

Hosting cloud

Se hai un sito web o un blog con cui monetizzi a cui vuoi dare un turbo sicuramente una delle scelte migliori è quella di valutare un server cloud, cioè un server che ti consenta di gestire le risorse in base ai picchi di traffico del sito.

Essenzialmente senza entrare troppo nel tecnico si tratta di un server virtuale che si adatta alle specifiche esigenze del sito in ogni momento e ha il vantaggio di un costo più accessibile rispetto ad un server dedicato che comporta un investimento più importante.

Il vantaggio degli hosting cloud di VHosting è che il traffico e illimitato e non danno alcun genere di vincolo, motivo per cui pui pagare mese per mese senza legarti per un anno (come accade in molti altri casi).

Indicato per tutti coloro che necessitano di un sito ultra veloce, che garantisca l’accesso alle risorse e che abbia la possibilità di crescere nel tempo senza alcuna preoccupazione tecnica.

Questi pacchetti si dividono tra:

 

vhosting hosting cloud
vhosting hosting cloud managed

Hosting dedicato

L’hosting dedicato di VHosting è la soluzione perfetta per tutte quelle aziende in crescita, che vogliono puntare sull’online e hanno bisogno di performance di alto livello. Naturalmente, essendo un servizio rivolto principalmente ad aziende che già monetizzano attraverso gli strumenti del web ha dei costi più alti.

Quando si parla di hosting dedicato ci si riferisce ad un server, quindi una macchina (simile ad un computer) che elabora, gestisce e fornisce le informazioni da uno spazio web privato fornendole a tutti i dispositivi che ne fanno richiesta.

Ho scritto una breve guida in cui spiego cos’è un server dedicato, quindi se ti interessa l’argomento ti invito a leggerla.

I principali vantaggi di avere un server dedicato sono:

  • La possibilità di gestire in modo autonomo il sistema o di richiedere il supporto del provider (il cosiddetto hosting dedicato gestito).
  • Gli standard di sicurezza che sono più alti, essendo l’unico utilizzatore del server.
  • Le performance di un livello differente, proprio perché la macchina è ad unica disposizione del sito web.

Rispetto alla maggior parte degli hosting provider, gli hosting dedicati di VHosting hanno un investimento molto più accessibile, ecco perché se hai già un’azienda consolidata ha molto senso valutarli.

vhosting server dedicati managed business
vhosting server dedicati managed low cost

VHosting Configurazione email

Alcuni mesi fa un cliente mi ha chiesto aiuto per configurare la sua casella di posta, creando appunto vari indirizzi personalizzati in base al nome di dominio. Ecco che mi è sembrato utile inserire all’interno di questa recensione completa anche la guida sulla configurazione e-mail di VHosting.

Una volta che hai acquistato il tuo servizio (qualsiasi) che include al suo interno la gestione della posta elettronica, ti basta accedere con i tuoi dati al pannello di controllo e andare su Servizi.

vhosting dashboard servizi

Clicca sullo Spazio email dedicato nella lista.

vhosting spazio email dedicato

Vai su Accedi a DirectAdmin.

vhosting accedi a directadmin

Una volta dentro troverai tutto ciò che ti occorre per creare le tue email personalizzate nella sezione Gestione email – Account Email.

vhosting account email

Di default è già presente un email di amministratore, per crearne una nuova vai su Crea Account.

vhosting crea account email

Inserisci il nome come “info”, “amministrazione”, “commerciale”, quello che ti occorre e scegli una password efficace (e salvala in un file sicuro).

vhosting crea account di posta

Quando hai confermato il tuo nuovo account di posta compare nella lista Account email. Per accedere alla tua posta vai nel Menù – Funzionalità – Roundcube

vhosting come accedere all'email

Ti appare questa schermata di accesso per entrare, inserisci l’email e la password che hai scelto per accedere.

vhosting roundcube webmail

Perfetto, questa procedura è valida per la prima configurazione. Quando hai terminato ti basta salvare questo link tra i preferiti per accedere in qualsiasi momento alla tua nuova casella di posta elettronica.

Assistenza VHosting

Nel momento in cui scegli un fornitore per questo tipo di servizi avere un’assistenza veloce, competente e gentile è sicuramente molto importante. Primo poi nella vita potrebbe capitarti di averne bisogno, quindi la considero come parte integrante della valutazione complessiva del servizio.

Il mio hosting provider è SiteGround e devo dire che dopo aver provato vari piani di altre società e le loro relative assistenze rimango ancora dell’idea che questa abbia il migliore servizio di assistenza sul web. Mi è capitato più di una volta di avere bisogno di assistenza e tra ticket e chat hanno risolto subito le problematiche che gli presentavo (a volte pur non essendo nemmeno di loro competenza),

Per alcuni clienti mi sono messa in contatto anche con l’assistenza di VHosting e ho trovato un operatore competente, oltre che abbastanza veloce. Quindi, anche questo elemento è a loro vantaggio.

Quando si parla di assistenza con l’apertura di ticket da parte del cliente c’è sempre quella paura di: “Chissà quando mi risponderanno e mi daranno la soluzione al mio problema”. Beh, nel caso di questo tipo di assistenza la mia esperienza è stata abbastanza positiva.

Aprire un ticket con VHosting è questione di due click, vai sulla tua dashboard iniziale e clicca su Ticket, ti si aprirà una schermata in cui troverai:

  • a destra la lista dei ticket che hai già aperto
  • a sinistra il menù con le voci di assistenza

 

vhosting come aprire ticket

Per aprire un ticket clicca su Apri ticket dal menù e digita la tua domanda per l’operatore. Non appena ce ne sarà uno disponibile ti risponderà.

Opinioni su VHosting

Dando un’occhiata alle varie recensioni dei miei colleghi e alle opinioni dei clienti il punteggio complessivo di questo hosting provider è buono, lo confermano anche le varie piattaforme di valutazione delle aziende.

Un margine di miglioramento esiste, avendo fatto un po’ di esperienza negli ultimi mesi con i loro servizi a mio avviso il pannello di controllo potrebbe essere ottimizzato ancora meglio di come è allo stato attuale.

Detto ciò è fondamentale tenere conto di tutto, così da essere il più oggettivi possibili per fare una valutazione complessiva, basata sulla qualità del servizio e sull’offerta economica molto vantaggiosa.

Al momento, tenendo conto di tutto ciò di cui ho parlato all’interno di questa guida lo colloco tra i primi posti tra gli hosting provider di fascia economica.

Conclusione

Siamo arrivati al termine di questa recensione completa di uno degli hosting provider italiani più apprezzati e sicuramente da considerare se vuoi creare un nuovo progetto online, come un sito web o un blog.

Come avrai visto nel complesso la mia recensione su VHosting è positiva e al momento i siti che gestiscono sui loro server stanno raggiungendo un buono standard in termini di sicurezza e performance.

Ti invito dunque a Visitare il sito ufficiale e dare un’occhiata a tutti i vari piani, ora hai tutte le informazioni per scegliere il tuo.

E alla fine tu quale piano hai scelto per il tuo sito? Come ti stai trovando?

Mi fa piacere conoscere le tue impressioni, fammi sapere bei commenti!

Un saluto,

Nadia

Scritto da Nadia Kasa
Ciao! Mi chiamo Nadia Kasa e da settembre 2019 ho creato questo Blog per dare consigli sulla Creazione di progetti online efficaci, grazie al Blogging e all’Ottimizzazione SEO. Contattami per la Realizzazione di siti web in WordPress e per Consulenze SEO.

Ti potrebbero interessare:

Hai qualche domanda? Lascia un commento.

Mi fa piacere rispondere alle tue domande e sapere cosa ne pensi dell’articolo, lascia un commento.

3 Commenti

  1. Nino Faccì

    Intanto grazie Nadia per quest’altra utilissima guida. Avevo in effetti già visitato il sito di VHosting dopo che tu stessa lo avevi già segnalato in altro articolo, ma devo ammettere che così inizio a capirci molto di più! Volevo chiederti, sempre a proposito di hosting made in Italy, se conoscevi “keliweb” e se sì, che ne pensi?

    PS: Ho poi notato che hai finalmente deciso di proteggere i tuoi contenuti, impedendo così i paste and copy che immagino non siano mancati… Se posso chiedere, che plugin hai utilizzato (se ne hai utilizzato uno) e quale eventualmente consigli?

    Rispondi
    • Nadia Kasa

      Ciao Nino,
      mi fa piacere tu abbia trovato utile la Guida, ho cercato di essere più esaustiva possibile. 🙂
      Sì, ci sono dei casi in cui lo consiglio, soprattutto per piccoli progetti direi che ad oggi rappresenta il miglior hosting italiano con cui partire, poi ovviamente dipende sempre da obiettivi e budget come spiego sempre negli articoli. Nel mio piano editoriale sono previste altre recensioni ed è presente anche una Guida su Keliweb, quindi nei prossimi mesi testerò i loro prodotti!

      Per quanto riguarda invece la protezione dei contenuti, sto testando un plugin che si chiama WP Content Copy Protection & No Right Click, purtroppo non risolve in modo completo il problema del copia e incolla perché ci sono altri modi per aggirarlo, ma può un minimo dissuadere dal copiare i contenuti. Come per tutti i plugin osservo le interazioni degli utenti e poi scelgo se mantenerlo.

      Un saluto

      Rispondi
  2. Nino Faccì

    Eh, immaginavo fosse proprio quello il plugin, anche perchè, se non sbaglio, lo avevi già citato in un’altra guida. In pratica, se non ho capito male, stai facendo A/B Testing… lo so perché è una di quelle domande che sicuramente domani mi troverò nel test di finale di Testing/Debugging di un corso che sto frequentando. Beh, magari può essere uno spunto per uno dei prossimi argomenti (sempre che tu non lo abbia già trattato), insieme alla guida/recensione su altri hosting come Keliweb, che leggerò molto volentieri!

    E per rispondere alla tua domanda, no, non ho ancora scelto un piano di hosting, perché non ho ancora pubblicato il mio primo sito, ma quando sarà il momento di “lanciarmi”, ormai impossibile prescindere dai tuoi preziosi consigli.

    Ancora grazie.

    Rispondi

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!